BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Il Milan insiste su Ronaldinho

Il Milan non demorde e lancia l'attacco a Ronaldinho

Il Milan mostra gli artigli e sembra voglia giocare un ruolo da protagonista in questo inizio di calciomercato. Dopo il quasi scontato ritorno di Abbiati che farà il vice di Kalac, gli uomini del presidente Berlusconi si stanno muovendo per rafforzare ogni singolo reparto. In difesa si sono vagliate le piste di Mexes (che ha gentilmente rifiutato) e del difensore Puyol del Barcellona, che però sta bene alla corte di Frank Rijkaard. Sempre viva la pista che porta a Ferrari della Roma, Campagnaro della Samp e Zapata dell’Udinese che interessa anche a Inter e Juve. Sembrano invece solo da chiudere le formalità per Gianluca Zambrotta che ritorna in Italia dopo la parentesi spagnola.

A centrocampo sembra prendere piede l’ipotesi Flamini, in scadenza di contratto con l'Arsenal e desideroso di giocare in altri campionati europei. Ma le vere novità potrebbero venire da Napoli visto che la società di Via Turati ha messo gli occhi su Adriano Gargano e sul giovane e talentuoso Marek Hamsik. Vagliata anche la pista di Sammarco della Samp che sembra gradire l’offerta milanista. In attacco si è allentata, dopo la cifra astronomica richiesta dal Barcellona, l’ipotesi Ronaldinho. Ma Galliani non demorde ed è in partenza per Barcellona l’intermediario di fiducia del club rossonero Ernesto Bronzetti. A quanto sembra l’arrivo di Bronzetti porterà a limare le richieste del club spagnolo e, a quanto appreso da fonti spagnole, dopo la sfida con il Manchester, ci sono buone possibilità per chiudere e portare il brasiliano alla corte di Ancelotti. Nel caso dovesse saltare l'affare, il Milan guarda con interesse all’ex Borriello, a Drogba e Antonio di Natale. Possibile la partenza di Gilardino (Fiorentina in ipotesi scambio con Frey).

© Riproduzione Riservata.