BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Juve: manca poco per Flamini e Cudicini

.

Alessio Secco ha il suo bel da fare in questi giorni, lavorando silenziosamente e soprattutto non alimentando le polemiche tra la sua società e il Milan, dopo l’uscita poco felice del suo a.d. Jean Claude Blanc sull’affaire Flamini: «La Juve è in Champions, il Milan no». Questo comunque non dovrebbe compromettere, con l’entrata di altre società italiane, l’acquisto di Flamini, che già da tempo non fa mistero di gradire la sistemazione alla Juve. E gli occhi sono puntati anche su Carlo Cudicini che arriverebbe a Torino come vice di Buffon. Gli uomini mercato Juve, dopo aver scartato l’ipotesi di un ritorno di Zambrotta, sembrano voler investire su due giovani talenti, cresciuti nella primavera juventina. Il primo è Sebastian Giovinco, il secondo Davide Lanzafame. Tra i due sembra avere maggiori possibilità di giocare con Del Piero e compagni il fantasista dell’Under 21 e dell’Empoli, mentre Lanzafame, che sta vivendo un finale di stagione strepitoso sotto la guida dello juventino Antonio Conte, sembra più propenso ad accasarsi al Napoli anche se ieri si è fatto pressante l’interessamento del Palermo.

Si segue anche la pista di un altro giovane. Si tratta del diciottenne centrocampista offensivo del Metz Miralem Pjanic che possiede il passaporto bosniaco, lussemburghese e francese e quest’anno ha dimostrato di avere ottime doti, giocando sia in campionato che in Coppa di Francia.

© Riproduzione Riservata.