BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Armani abbraccia da solo il futuro dell’Olimpia

Giorgio Armani è pronto a prendere il pacchetto di maggioranza dell'Olimpia

Giorgio Armani scioglie le riserve: prenderà lui il comando della società di basket Olimpia Milano. A confermare le voci degli ultimi giorni è stato oggi dalle colonne della Gazzetta dello Sport Livio Proli, braccio destro di Armani e consigliere di amministrazione della società meneghina. Non si parla dei numeri dell’operazione ma indiscrezioni dicono che l’acquisto del pacchetto di maggioranza si aggirerebbe su una cifra di poco superiore ai 3,3 milioni di euro. Ma Armani sembra voler mettere sul piatto un budget per il prossimo triennio di 50 milioni di euro, che porterebbe Milano tra le prime in Italia (solo Siena si può permettere cifre del genere) e in Europa. Un progetto che va pianificato nel tempo e che porta a 2 grandi possibili ritorni. General Manager Aleksandar Sasa Djordjevic, uomo mercato nelle vesti di scopritore di talenti sia in Serbia che nel resto d’Europa. Come allenatore il ritorno di Lino Lardo, che ha vissuto stagioni altalenanti alla guida dell’Olimpia. La possibile convivenza tra Djordjevic e Lardo sembra non essere data come scontata, visti gli screzi tra i due quando il primo era ancora giocatore. Ecco allora spuntare il nome di Sergio Scariolo anche se forte è il legame con il Tau. Dalle parole di Proli comunque si delinea chiaramente l’identikit dei futuri dirigenti dell’Armani. «Cerchiamo gente competente, riservata e che operi in maniera sobria lontano dalle luci dei riflettori, perché questo è lo stile Armani». Parole chiare che spazzerebbero via il possibile ritorno di Gino Natali e del suo protettore Adriano Galliani, che pur avendo portato sponsor importanti, si è imposto in scelte societarie che poi si sono rivelate disastrose.

Tutto dovrebbe essere chiaro nei prossimi giorni, si dice alla metà di Maggio, dopo l’impegno della squadra nei play off scudetto. Con l’ipotesi che Danilo Gallinari rifiuti o venga snobbato dalla Nba e possa diventare così uno dei pilastri della nuova era Olimpia targa Re Giorgio Armani.

© Riproduzione Riservata.