BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Secco prepara una Juve da scudetto

Alessio Secco in piena attività per costruire la nuova Juve

Se per Amauri sembra fatta, anche se dettagli economici (circa 700 mila euro la differenza tra le parti) frenano l’ufficialità, Alessio Secco e i suoi uomini si muovono sul mercato per trovare un centrocampista da affiancare a Sissoko. Sulla lista figurano i nomi di Keita del Siviglia, ma è indubbio che Ranieri non vorrebbe privare la squadra di un'ossatura italiana: a questo proposito si parla insistentemente di Aquilani, il centrale della Roma. Aquilani farebbe al caso della Vecchia Signora, ma bisognerà fare i conti con l’Inter e soprattutto con il futuro (incerto) della Roma. Si cercano anche dei giocatori per la fascia sinistra: Molinaro e Nedved hanno bisogno di ricambi. Per l’eredità di Molinaro si fanno i nomi di Vargas del Catania, di Dossena dell’Udinese e del rientro di De Ceglie dal Siena. Il sogno (forse proibito) è il tedesco Lahm. Per il vice Nedved non convincono Palladino (si sente una punta e vuole giocare con continuità) e Marchionni (troppo fragile dal punto di vista muscolare). Se il Chelsea non dovesse vincere né la Champions né il campionato potrebbero aprirsi degli spiragli per Lampard, anche se l’Inter ci ha messo gli occhi sopra da tempo. Il forte centrocampista inglese potrebbe considerare finito il suo ciclo londinese e chiudere in una squadra italiana di prestigio. Piace anche Mancini della Roma, ma la contropartita (Iaquinta) richiesta dai giallorossi non convince la Juve. Sulla corsia di destra si segue anche il giovane Zambelli (Inter favorita) del Brescia. Ritornano sicuri Marchisio e Giovinco mentre Lanzafame sembra respirare anche per l’anno prossimo l’aria del Sud. Le squadre che lo corteggiano sono infatti il Napoli e il Palermo.

© Riproduzione Riservata.