BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Juve scatenata fa acquisti in Premier. Iaquinta: resto ma...

La Juve tenta alcuni acquisti in Premier. Iaquinta resto, se rientro nei piani

La Juventus è decisa a fare acquisti nel supermarket della Premier League. Dopo il colpo di Xabi Alonso, ad un passo dalla firma con i bianconeri, e del cui acquisto già in settimana potrebbe essere data l’ufficialità, ecco rispuntare il nome di un altro giocatore del Liverpool: John Arne Riise. Jean Claude Blanc ha messo gli occhi sul fluidificante per coprire la fascia sinistra del reparto difensivo. Il giocatore dimostra qualità e carattere, elementi fondamentali per la prossima Juve che punta ad essere competitiva sia in Champion's che in Campionato. Tutto lascia supporre che l'accordo economico tra le società sia alla portata (6 milioni di euro la richiesta dei Reds, 3 per ora l’offerta bianconera). Tenedo conto dell'acquisto di Riise, il volume degli affari sull'asse Liverpool-Torino arriverebbe a 30-35 milioni di euro che la società bianconera sborserebbe agli inglesi anche per chiudere l'affare Sissoko. Da segnalare anche l’interessamento per Wayne Bridge, che al Chelsea non trova spazio per l'ingombrante presenza di Ashley Cole. Ranieri lo apprezza e il giocatore vorrebbe cambiare aria, ma il prezzo di base non scende sotto i 6 milioni di euro, visto che il contratto scadrà nel 2010.

Per la difesa oggi si è spuntato anche il nome di Andrea Barzagli. La Juve avrebbe offerto 12 milioni di euro al Palermo e al giocatore un contratto di 2.4 milioni di euro netti a stagione. Il difensore del rosanero però è ad un passo dal chiudere la trattativa con la Fiorentina e dunque l’ipotesi sembra non essere troppo accreditata.
Certo il ritorno di De Ceglie, si seguono sempre le strade che portano a Vargas, su cui ci sono anche la Fiorentina e il Napoli, Dossena (vicino al Liverpool) e Ujfalusi che potrebbe essere utilizzato come centrale di difesa ed è al momento svincolato.
Per l’attacco a quando appreso da ilsussidiario.net da fonti vicine alla dirigenza rosanero, l’accordo tra Amauri e la Juve è ormai cosa fatta da almeno un mese e telenovela è costruita ad arte, forse per permettere alla società palermitana maggior spazio di manovra per altre trattative. Da registrare le dichiarazioni di Vincenzo Iaquinta al quotidiano Tuttosport. «Mi sento juventino al 100%: se poi la società dovesse dirmi che non faccio più parte dei loro disegni, ne prenderei atto». La punta ex-Udinese ha poi aggiunto di non avere mai avuto contatti con Napoli e Roma e di non temere la concorrenza del prossimo arrivo, Amauri. Annotiamo che nell'ipotesi di un passaggio l’attaccante calabrese a Roma o a Napoli Iaquinta ritroverebbe, da una parte, il suo ex-allenatore Spalletti e, dall'altra, il suo ex-dg Marino ora al Napoli. I rapporti tra i tre sono sempre stati molto buoni e non sono venuti meno in questi anni, per cui non è da escludere che qualche proposta, pur ufficiosa, sia già stata fatta all'attaccante juventino.
© Riproduzione Riservata.