BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Milan: meglio Eto'o di Ronaldinho. E spunta l'idea Mancini

Braida apre a Eto'o e Zambrotta. Calano le quotazioni di Ronaldinho e spunta l'ipotesi Mancini

«Se siamo preoccupati dalle voci di vita notturna di Ronaldinho? No: non diamo alcuna importanza a queste voci, si tratta solo di chiacchiere. La verità è che lui ci serve meno». Ariedo Braida, dg del Milan, rilascia importanti dichiarazioni in un’intervista telefonica all’emittente catalana Com Radio. «La possibilità che Eto'o arrivi al Milan è molto reale: per noi è un grande giocatore - ha spiegato Braida -. Questo non significa che non siamo coscienti che si tratti di un'operazione molto complicata e difficile da portare a termine, soprattutto perché costa molti soldi». Braida ha anche ricordato le dichiarazioni di Zambrotta. «Lui stesso ha dichiarato pubblicamente che gli piacerebbe venire al Milan e per noi questa dichiarazione è molto importante». Pare quindi calare l'ipotesi di un Ronaldinho in maglia rossonera

Sul versante dell’attacco oggi spunta l’ipotesi Mancini. Dopo l'esclusione dalla finale di Coppa Italia, il rapporto tra il centrocampista offensivo brasiliano e la Roma sembra essere arrivato ad un punto di rottura definitiva. Se la corte dell’Inter è nota ormai da diverse stagioni (Roberto Mancini stravede per lui, ma bisogna capire se sarà ancora l'allenatore dei nerazzurri), più recente è l'interesse del Milan, che con il brasiliano potrebbe arricchire la rosa con un’ala di razza che attualmente manca in organico.
Il club di via Turati, secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport starebbe parlando con il suo procuratore Gilmar Veloz (che tra l'altro è lo stesso di Pato). Per l’ingaggio si parla di una cifra abbondantemente superiore ai 3 milioni, contro i 2,5 rifiutati al momento del rinnovo con la Roma. La trattativa per Mancini sbloccherebbe anche un interessante giro di giocatori attualmente in orbita Milan. Borriello potrebbe essere la punta che la Roma cerca da tempo e il talento inespresso di Gourcuff una scommessa allettante. Il francese ha diversi ammiratori anche al di là della Alpi, su tutti il Bordeaux di Laurent Blanc, che il prossimo anno giocherà la Champions League, e l’Olimpique Marsiglia.
Come già ipotizzato da ilsussidiario.net un mese fa, Milan e Roma si parlano da tempo e la trattativa può decollare con buone prospettive per entrambi i club. Nel frattempo manca solo l'ufficializzazione per il passaggio di Gilardino alla Fiorentina, dove ritroverà Cesare Prandelli, l'allenatore che l'ha lanciato al Parma, e tornerà a far coppia in attacco con Adrian Mutu (anche lui un ex gialloblu).

© Riproduzione Riservata.