BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Amauri e Cassano nel futuro della Juventus

Dopo l'acquisto del brasiliano i bianconeri pensano al futuro puntando su FantAntonio come erede di Del Piero

La Juventus, che oggi con tutta probabilità archivierà la pratica Amauri, pensa già al futuro. Il brasiliano è a Milano, ufficialmente non per affari, e nel pomeriggio si trasferirà in macchina a Torino dove incontrerà i dirigenti bianconeri per le visite mediche e la probabile firma.
A bloccare l'ok definitivo dell'operazione da 23 milioni di euro si inserisce Davide Lanzafame, attaccante di 21 anni del Bari. E' lui l'unico ingranaggio che manca per far funzionare il meccanismo: finchè non accetterà la comproprietà col Palermo l'affare Amauri è bloccato. E il giovane sembra allettato dalle sirene inglesi provenienti dal West Ham. Se tutto andrà come deve andare, la pressione della dirigenza juventina, che ha proposto un contratto all'attaccante del Bari fino al 2012, andrà a buon fine, Lanzafame diventerà un giocatore di Zamparini e in serata Amauri vestirà la casacca bianconera.

Intanto, oltre a portare avanti le trattative per rinforzare il centrocampo con Xabi Alonso e Aquilani, la lungimiranza della società bianconera porta già a guardare alla stagione successiva. Il sogno nel cassetto è mettere le mani su Antonio Cassano, designato come erede di Alex Del Piero. La Sampdoria sta per riscattare il barese dal Real Madrid e la Juve è pronta a prenotarsi per la sua cessione visto che, se Cassano dovesse bissare il successo di questa stagione, la prossima sarà l'ultima in blucerchiato e la fila per acquistarlo si infoltirà parecchio. Le pedine di scambio più quotate sarebbero Palladino e Iaquinta, che potrebbe passare a Genova già da questa stagione.

L'altra ipotesi sulla quale si stanno muovendo i dirigenti della Vecchia Signora è quella di Quagliarella, che potrebbe sostituire lo stesso Iaquinta nel caso quest'ultimo fosse girato a Roma o Napoli. In particolare sembrerebbe quest'ultima la meta più accreditata per l'attaccante calabrese. Qualche giorno fa Secco e Marino hanno definito la doppia operazione di Blasi, riscattato completamente dal club partenopeo, e Zalayeta, per il quale è stata rinnovata la compartecipazione. La Juve però preferisce temporeggiare per valutare l'offerta della Roma e capire se il passaggio di Quagliarella sia fattibile. Inoltre nel mirino torinese rientra anche un altro giocatore dell'Udinese, quel Zapata che fa gola a tante squadre, Milan su tutte, e che anche la Juve segue da un anno.

© Riproduzione Riservata.