BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Mourinho-Moratti: da Parigi la nuova Inter. E Mancini prepara la vendetta

Vertice a Parigi tra Mourinho e Moratti. Mancini arrabbiato prepara la vendetta

Ora ci sono anche le foto del "matrimonio" tra Moratti e Mourinho, consumatosi ieri a Parigi. L’esclusiva è della Gazzetta dello Sport che immortala non solo i neo "sposi" ma anche i "testimoni" Ernesto Paolillo, Marco Branca e Angelo Mario Moratti.
Il quintetto è passato subito al lavoro gettando, al prestigioso ristorante La Tour d’Argent, le basi della nuova Inter. Confermato l’arrivo del duo del Barcellona Deco (pupillo del portoghese) e Eto’o e sembra che il presidente Laporta, dopo la richiesta iniziale di 65 milioni di euro, abbia abbassato le pretese, raggiungendo l’offerta della società nerazzurra di 50 milioni (40 per il giocatore nato in Camerun e 10 per il portoghese). Sempre vive le richieste per Carvalho, Drogba e Lampard, che il neo tecnico vuole a tutti i costi. Sembra svanire l’ipotesi Amantino Mancini e al suo posto potrebbero salire le quotazioni di Ricardo Quaresma. L’ala del Porto può essere considerata a tutti gli effetti un chiodo fisso dell'allenatore, che lo ha richiesto più volte quando sedeva alla panchina del Chelsea, e costa 40 milioni di euro.

E se tra i giocatori, come Figo, Adriano e Suazo, cominciano ad esserci i primi attestati di stima al neo mister e la richiesta di far parte attiva del nuovo progetto, chi è su tutte le furie è Roberto Mancini. Riguardo al suo esonero, il presidente Moratti ha sempre detto che non si trattava di un capriccio ma di «una scelta dolorosa fatta nell'interesse della squadra. Gli siamo grati; ma sulla mia decisione hanno pesato le dichiarazioni rilasciate da Mancini dopo l’eliminazione dalla Champions League». Il tecnico di Jesi ha dato mandato ai suoi legali di tutelare la sua immagine in tutte le sedi competenti e riguardo all’esonero ha dichiarato che «l’Inter ha abusato di vicende false e illecite che hanno gravemente offeso il mio onore e la mia reputazione». Intanto secondo il Times salgono le quotazioni del Mancio per la panchina del Chelsea su qui è sempre in corsa anche il tecnico dei rossoneri Carlo Ancelotti.
Ma prima di pensare al futuro Mancini vuole risolvere le condizioni della buonuscita con l’Inter. Su questo anche l’Inter spera in un’offerta del club londinese che eviterebbe di pagare all’ex tecnico una cifra che si aggirerebbe intorno ai 50 milioni di euro.

© Riproduzione Riservata.