BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Milan: Adebayor sempre più vicino. Ma se arrivasse Crespo?

Pubblicazione:giovedì 12 giugno 2008
Fa sorridere l'idea di Adriano Galliani chino sul suo scrittoio, illuminato dalla fioca luce di una candela, intento a scrivere con penna e calamaio una missiva indirizzata a Londra. Vista così potrebbe sembrare una scena tratta da un romanzo di Dumas. Forse nella forma non sarà infatti andata  esattamente in questo modo, ma quel che è certo è che il vice-presidente vicario del Milan ha informato "via lettera" l'Arsenal Football Club dell'interessamento della società per il togolese Emmanuel Adebayor. E questo è un fatto. Un altro fatto è che il giocatore vuole fortemente giocare a S. Siro. I 2,5 milioni percepiti a Londra vanno stretti ad un attaccante da 24 gol a stagione, che considera i 4 milioni offerti dal Milan una proposta maggiormente ragionevole. L'accordo di massima infatti c'è già e la dirigenza di via Turati si è già incontrata con Stephane Courbis, procuratore dell'africano. E sarà proprio lui ad intercedere per il suo assistito e per i rossoneri alla corte di Wenger, stizzito dello scavalcamento attuato da Galliani che ha contattato direttamente il giocatore senza passare precedentemente dal club. "Comportamento scorretto" l'ha definito il tecnico, dimenticando che tale modalità è diventata oramai una prassi semi-consolidata, praticata anche dalla sua società nei confronti del nostro Aquilani. Detto questo, l'Arsenal ha rifiutato più volte l'aumento ad Adebayor e Wenger si sta preparando a cercare un sostituto degno dell'attaccante. Se l'incontro col procuratore dovesse fallire sarà infatti Galliani a partire alla carica, dal momento che il togolese è oramai diventato la priorità per l'attacco rossonero.
 
E' invece notizia delle ultimissime ora quella che vedrebbe Hernan Crespo possibile candidato per completare il reparto offensivo per la prossima stagione. Il giocatore non rientrerebbe nei piani di Mourinho e nonostante i 33 anni che compirà tra pochi giorni non ha mia perso il feeling col gol. A Milanello ha lasciato tante conoscenze e un allenatore che lo stima. Anche i tifosi tuttosommato, nonostante il Valdanito nella stagione 2004/2005 giocò a corrente alternata meritandosi più volte l'appellativo di "Gatto di marmo" per la sua scarsa atleticità, non ne conservano un cattivo ricordo.
Per la difesa, sfumata l'ipotesi Zapata, resta in corsa l'ipotesi Matteo Ferrari, anche se il suo passaggio dalla capitale non sembra di immediata realizzazzione. Continua poi il corteggiamento a Sagnol del Bayern Monaco, per il quale il Milan vorrebbe uno scambio alla pari con Oddo.


© Riproduzione Riservata.