BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Roma: Mutu e Luis Fabiano per l'attacco. Spunta l'ipotesi Stankovic per il centrocampo

Pubblicazione:lunedì 16 giugno 2008

L'Inter ha comunicato a Dejan Stankovic che nella prossima stagione non rientrerà nei piani di Mourinho. Lo ha fatto nei giorni scorsi Marco Branca parlando con uno degli agenti del giocatore che risiede a Milano: una bocciatura vera e propria per il generoso pretoriano di Mancini che alla soglia dei 30 anni e con ancora due anni di contratto, si trova così fuori dai giochi; l'Inter ha detto all'agente di Stankovic di collaborare per trovare una nuova sistemazione e la prima intenzione è quella di ricavare 10 milioni di euro dalla cessione del jolly di centrocampo che è all'Inter dal gennaio del 2004 e che per trasferirsi in neroazzurro rifiutò la Juve di Luciano Moggi.
Oltre a Milan, Everton, Manchester City e Atletico Madrid, Stankovic piace anche a Spalletti ma anche in questo caso un suo approdo alla Roma è da considerarsi molto prematuro e sarebbe da studiare dal punto di vista ambientale, considerato che Dejan ha giocato per sei stagioni nella Lazio. I contatti tra Inter e Roma degli ultimi tempi soprattutto per Mancini sono comunque un buon viatico per provare ad aprire un'eventuale trattativa tra i due club.

Secondo il Corriere dello Sport, in questi giorni sta salendo sempre di più la candidatura di Luis Fabiano per l'attacco della Roma. Il centravanti brasiliano del Siviglia, soprannominato o fabuloso per le sue doti tecniche, è un giocatore che a Trigoria piace parecchio, considerato in grado di giocare anche da attaccante esterno. Ha appena rinnovato con la squadra andausa fino al 2012, ma pare che ci sia ancora la possibilità di prenderlo senza dover offrire cifre spropositate. Le alternative sono rappresentate da Iaqunta, Elmander e Gomis.

Il sogno della Roma però si chiama Adrian Mutu. A Trigoria è considerato il giocatore ideale per completare e migliorare il reparto offensivo giallorosso. I recenti dissapori con la dirigenza della Fiorentina potrebbero aprire uno spiraglio a una trattativa comunque non semplice. Se non altro per la necssità di mettere in preventivo un investimento intorno ai venti milioni che vorrebbe dire esaurire o quasi il budget. E poi c'è da considerare che se Mutu andasse via da Firenze, forse due milioni e mezzo all'anno non basterebbero per accontentarlo.

I consigli per gli acquisti del procuratore di Mexes, Olivier Jouanneux, al quotidiano Il Romanista:
«Alla Roma consgilio Ben Arfa. Magari è una scommessa perchè ha un certo carattere, ma vi assicuro che non è a punto di Cassano. E' uno che fa la differenza sul campo, potrebbe dribblare tutta la squadra avversaria, è perfetto per il ruolo di Mancini. Nell'uno contro uno vale Cristiano Ronaldo. Magari sgna meno, ma fa segnare gli altri. Costa tredici ma con dieci milioni si chiude. Mathieu e Govou? Secondo me non valgono più di 4 milioni. Silvestre? Meglio Antunes, un vero patrimonio per la società giallorossa. Un grande giocatore da prendere cento volte è Riise, poi parla francese, Mexes gli farebbe da guida. Anche Gomis è forte: diventerà il nuovo Drogba. Ci sono tanti talenti non conosciuti per me la Roma dovrebbe fare come ha fatto il Manchester con Petrucci. Arsenal e Chelsea fanno così: è più facile prendere Mexes a quindici anni che Benzema ora».

Da quanto riportato dal Corriere dello Sport, c'è la possiblità che la Roma porti a Trigoria il centrale difensivo Simone Loria, ultima stagione al Siena, 31 anni, un costo che dovrebbe aggirarsi intorno al milione e mezzo di euro. A meno che, visti i buonissimi rapporti tra le due società che in questo periodo stanno parlando anche di diverse altre situazioni (Galloppa, Curci, Rosi e Alvarez), la trattativa non si concluda con uno scambio di giocatori e quindi senza bisogno di mettere mano al portafoglio.



© Riproduzione Riservata.