BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Napoli, si tratta per Cigarini e Dessena. Calaiò tentato dal Cska Mosca

Il Napoli lavora intensamente con il Parma per Cigarini, Dessena e Castellini. Calaiò se salta Siena verso il Cska Mosca

L’obiettivo di Pierpaolo Marino è avere un Napoli competitivo prima dell’inizio, fra poco meno di un mese, dell’Intertoto. E la massima attenzione sembra rivolta al centrocampo e all’attacco in entrata, con un occhio anche alle cessioni che porterebbero soldi importanti per le casse di de Laurentiis. Il nome che prende forma è quello del centrocampista del Parma Luca Cigarini che il Napoli segue fin da gennaio.
Com’è consuetudine Marino non lascia trapelare nulla ma sembra che i contatti, a Milano, tra Ghirardi e il d.g. partenopeo siano fitti e intensi. A confermare l’ipotesi è il procuratore del giocatore Giovanni Bia ai microfoni di Kiss Kiss: «Conosciamo tutti Marino e sappiamo che non lascia trapelare niente. Sa fare molto bene il suo mestiere. Cigarini lascerà Parma soltanto per una piazza importante».
Sul piatto Marino avrebbe offerto alcuni pezzi pregiati come Savini, Bucchi, De Zerbi e Dalla Bona, tutti elementi fondamentali e di esperienza nel campionato cadetto, che sarebbero utilissimi per il pronto ritorno in A dei ducali. Sembra che oltre a Cigarini si sia sondato anche per Castellini e Dessena ma è impropabile che Ghirardi voglia privarsi contemporaneamente dell’apporto dei 3.

In entrata sempre vive le ipotesi Obinna e Diamanti per l’attacco e, aspettando Gustavo Denis, arriva l’apertura dello Wisla Cracovia che ha messo sul mercato Dariusz Dudka, jolly difensivo e seguitissimo dai partenopei da tempo.

Tra Domizzi e il Genoa sembra che si tratti sulla distanza di 1 milione di euro. La trattativa sembra possa andare in porto e alla fine il giocatore opti per i liguri, nonostante le attenzioni di altre società, su tutte la Lazio. Mentre per Calaiò sempre più vicino è il Siena: manca solo il colpo finale per chiudere, anche se, da non sottovalutare, è l’offerta estera del Cska di Mosca che potrebbe scompigliare la trattativa e fare un’offerta economica di rilievo, oltre naturalmente al prestigio del club e la prospettva di un'esperienza professionale nuova e accattivante per il giovane attaccante di origine palermitane.

© Riproduzione Riservata.