BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Milan: attaccante cercasi. Paolo Maldini verso l'addio

Galliani punta ad un attaccante di peso. Maldini verso l'addio

Adriano Galliani vuole costruire un grande Milan. Da Villasimius, dove si è tenuto in questi giorni un workshop con gli sponsor, detta le linee dei prossimi acquisti e smentisce per l’ennesima volta che Ancelotti possa andare al Chelsea: «Il Chelsea voleva Ancelotti, ma Carlo mi ha detto che vuole restare alla guida del Milan. Allora ho fatto la battuta di voler Drogba per la partenza del mister».

Sul tema attaccanti la rosa dei papabili si restringe. Amauri ha firmato con la Juve ed Eto’o sembra sempre più vicino all’Inter. Restano Ronaldinho, su cui sta lavorando con il fido Bronzetti e le piste inglesi che portano ad Adebayor e Berbatov.
A centrocampo potrebbe esserci lo scambio, tutto in casa Samp, tra Sammarco e Maggio. Sammarco è per metà del Milan e per giocare un’altra stagione a Genova, Galliani ha parlato ieri per molto al telefono con Marotta, d.g. blucerchiato. L’offerta: Maggio in rossonero, Sammarco al 100% della Samp.
Ferme per ora le trattative per l’arrivo di un difensore per rafforzare il reparto. Unica nota è l’incontro a giorni tra Galliani e Paolo Maldini per il futuro della bandiera rossonera. Il Milan sembra voler dimezzare l’ingaggio sia per l’età (40 anni a fine mese) che gli infortuni che hanno segnato la stagione. Se l’accordo non ci sarà ecco che Maldini pensa di smettere, passando a un ruolo dirigenziale nella società o come allenatore nelle giovanili. 
Tra i pali sembrano salire le quotazioni di Christian Abbiati come titolare. Ha rifiutato l’offerta allettante del Palermo (3,5 milioni per il cartellino) e ha espresso la volontà di giocarsi tutte le carte come titolare per la prossima stagione. Galliani e Ancelotti hanno voluto investire sull’ex portiere dell’Atletico e giocare sulle sue motivazioni di far bene. In ritiro andrà anche Nelson Dida a cui è stato già comunicato di essere il terzo portiere. Il brasiliano non ha palesato nessun segno di disagio o insofferenza, ma si è detto libero di valutare qualsiasi scelta per il suo futuro agonistico. Potrebbe anche andare in Brasile dove il Cruzeiro avrebbe tutte le intenzioni di farlo giocare.

© Riproduzione Riservata.