BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Roma: tutto fermo per Loria, oggi si tratta per Di Natale

Pubblicazione:

Fumata nera nella capitale. Non si tratta dell'elezione del nuovo Pontefice ma degli affari che il club dei Sensi sembrava aver chiuso o giu di li e invece sfumano ad un passo dalla firma. Su tutti spicca il caso Loria, ieri dato come nuovo acquisto giallorosso e oggi ancora in bilico tra Roma e Siena. L'accordo prevedeva l'arrivo del 31enne difensore del club toscano a Trigoria in cambio della comproprietà di Rosi unito al prestito di Curci e della cessione definitiva di Galloppa. Ma è stato proprio il giovane Alessandro Rosi, centrocampista classe 1987, a frenare lo scambio, non gradendo la destinazione senese. Il club bianconero ha provato allora a sondare il terreno per il coetaneo Alessio Cerci, ma Daniele Pradè, ds giallorosso, non ha accettato la comproprietà del giovane, considerando la sola metà del cartellino del giocatore superiore a quella dell'intero Loria. Oltretutto da Siena stanno giocando al rialzo facendo sapere che il difensore è cercato anche dalla Juve, e solo l'incontro di oggi chiarirà la situazione.

Tutto nella nebbia anche per Antonio Di Natale, accostato già da mesi al club capitolino. Il Messaggero parla di un incontro odierno tra Pradè e Bruno Carpeggiani, procuratore del giocatore. Ma le dichiarazioni di ieri di Carpeggiani sembravano chiare: "E' un anno che vado dicendo  che Totò non si muove da Udine e puntualmente il giorno dopo vedo notizie che lo accostano alla Roma. Non vedo cosa c'entri la Roma. Si parlerà solo di Udinese con Di Natale. Una sola cosa posso dire: la Roma non ce lo ha mai chiesto. Di cosa stiamo parlando? La Roma non esiste. L'ho detto per un anno intero ed ora mi sono anche un po' stancato di ripeterlo”. Quel che è certo è che entro venerdì la sibilla dissiperà  le nebbie e il futuro dell'attaccante sarà chiarito.

Stesso discorso per Amantino Mancini. L'inter sembrava ad un passo dall'acquisto del brasiliano ma la trattativa è tornata in alto mare. Anche perchè i neroazzurri potrebbero arrivare a Quaresma e quindi fare a meno di Mancini. Branca aveva proposto inizialmente Suazo, poi 9 milioni. Ma la Roma ne chiede di più, almeno 15, necessari per arrivare a un grande nome che potrebbe essere quello di Huntelaar. Sul giocatore intanto si è riaffacciato anche il nuovo Barca di Pep Guardiola.


© Riproduzione Riservata.