BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Inter, è la settimana buona per Quaresma e Lampard

Martedì partirà ufficialmente il calciomercato 2008, e con la nuova settimana è possibile che i due colpi effettuati dall'Inter diventino ufficiali: Quaresma e Lampard dovrebbero finalmente finire alla corte di Mourinho

Martedì partirà ufficialmente il calciomercato 2008, e con la nuova settimana è possibile che i due colpi effettuati dall'Inter diventino ufficiali. Qualche dettaglio da sistemare c'è ancora, ma i dubbi sulla buona riuscita delle due trattative sono dissipati. Con il Porto ci saranno nuovi contatti in settimana, con l'obiettivo di far scendere ulteriormente le pretese dei lusitani, già notevolmente smorzate grazie all'incontro di ieri. Mourinho vorrebbe evitare di privarsi di Pelè, che considera un elemento già pronto per essere utile fin dalla prossima stagione, ed in ogni caso si cercherà la maniera di evitare il passaggio del giovane centrocampista a titolo definitivo. L'accordo con Quaresma, invece, è totale. Il giocatore è entusiasta di seguire Mourinho in questa avventura milanese, nella quale è convinto di trovare la definitiva consacrazione a livello internazionale. L'esterno guadagnerà una cifra intorno ai 4 milioni di euro.
Capitolo Lampard: Il più è fatto. L'Inter ha già trovato da tempo, circa un mese, l'accordo con il fuoriclasse britannico, che è convintissimo di approdare in serie A. Qui la situazione è più fluida anche con il Chelsea, dato che, essendo Lampard in scadenza il prossimo anno, l'Inter è in una posizione di forza. I nerazzurri non hanno mai forzato la mano, cosa apprezzata dalla dirigenza londinese che di conseguenza è disposta a trovare un punto di incontro soddisfacente per entrambe le parti.
Gli affari, dunque, si faranno, e la prossima settimana potrebbe essere quella giusta per portare i primi due tasselli del mosaico nel tempo utile richiesto da Mourinho, ovvero prima della partenza per il ritiro estivo.

© Riproduzione Riservata.