BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Inter: settimana prossima si chiude per Quaresma, Lampard e Mancini

L'Inter chiuderà settimana prossima per Quaresma, Mancini e Lampard 

Tutto, in casa Inter, ruota attorno a 3 nomi: Lampard, Quaresma e Mancini.
Per l’inglese, che è arrivato ieri a Positano per passare gli ultimi giorni di vacanza con la famiglia prima di iniziare una nuova stagione, è praticamente cosa fatta. L’accordo con il giocatore c’è da tempo e pare che anche con il Chelsea si sia trovato l'accordo. Costo dell'operazione: 7,3 milioni di euro (netti, chiaramente) all'anno per quattro anni (cifra elevatissima per un giocatore pur di talento, ma trentenne) e al Chelsea circa 9-10 milioni di euro, cifra non stratosferica ma significativa per unh giocatore in scadenza di contratto nel 2009.

Anche la trattativa in Portogallo per portare Quaresma in Italia è ben avviata: Branca ha offerto per conto di Moratti 25 milioni di euro, cifra che non accontenta pienamente il Porto, che, per cedere Quaresma, vorrebbe inserire nella trattativa il centrocampista interista Pelè, di cui però Mourinho non vuole privarsi perché lo considera una valida alternativa ai titolari. L’accordo quindi slitterà di almeno una settimana in modo da aggiustare le richieste del Porto e pensare a quali alternative presentare per far arrivare in Italia una delle ali più forti al mondo, secondo solo al connazionale e futuro pallone d’oro Cristiano Ronaldo.
Per Mancini l’Inter sta giocando al ribasso, con una Roma che non ha soldi da spendere in questo mercato e che quindi non può permettersi di lasciarsi scappare l’occasione di vendere un giocatore che l’anno prossimo andrà in scadenza di contratto e che non è ben voluto all’interno della tifoseria giallorossa. L’offerta è di 10 milioni di euro, la richiesta è di 15: Moratti non vuol spendere troppo e quindi si pensa che l’accordo ci farà per una cifra intermedia di 11-12 milioni di euro; per il giocatore è già pronto un contratto di 4 anni a cifre importanti.

© Riproduzione Riservata.