BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Milan: cinque nomi per l'attacco, la priorità è Adebayor. Pirlo per sempre rossonero

Galliani detta i 5 nomi per l'attacco. Pirlo giura fedeltà eterna

E’ ufficiale: parte la caccia a Emmanuel Adebayor. Secondo il ben informato Daily Telegraph il Milan avrebbe messo sul piatto un' offerta di 32 milioni di sterline (qualcosa come 40 milioni di euro) per assicurarsi la punta togolese dell’Arsenal. Secondo quanto riporta il tabloid la stella dell’Arsenal, che aveva colpito la dirigenza rossonera fin dalla partita disputata in Champions contro il Milan, starebbe per cedere alle lusinghe e accettare il trasferimento alla corte di Carlo Ancelotti.

Galliani è intervenuto sull’argomento e ha affermato che «ci sono cinque nomi sul nostro taccuino e siamo alla ricerca di un attaccante per la prossima stagione: se arriverà un big partirà Paloschi (Samp e Cagliari su tutti), altrimenti giocheremo con Borriello, Inzaghi e Pato oltre allo stesso Paloschi. I nomi sono quelli che si leggono: Eto'o, Drogba, Adebayor, Gomez e Berbatov». Nella lista non compare il nome di Ronaldinho. Che sia una mossa strategica o veramente i dirigenti rossoneri, dopo le dichiarazioni di Berlusconi padre e figlio, hanno abbandonato la pista?

Da Casa Azzurri arrivano anche le smentite di Andrea Pirlo, alle voci che lo davano in partenza per il Chelsea o il Real: «Certe proposte fanno piacere, ma io sto benissimo nel Milan. Cos'altro posso vincere in maglia rossonera, visto che ho già ottenuto tutto? Nella prossima stagione il nostro obiettivo sarà lo scudetto, e visto che ne ho vinto solo uno, conquistarne un altro per me significa tanto». Il fantasista bresciano ha espresso anche un giudizio sulla fase iniziale dell’Europeo: «Gioco e sono venuto qui per vincere. Voglio alzare anche questa coppa. Con Cannavaro l'Italia perde tanto, ma abbiamo la stessa voglia del Mondiale in Germania, e in più lo stimolo che l'Italia non vince gli Europei da quarant'anni, ed è tempo di riportare a casa questo trofeo»

© Riproduzione Riservata.