BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EURO 2008/ Stasera con Italia-Olanda inizia l'avventura degli azzurri

Pubblicazione:

Donadoni_FN1.jpg

Si parte. L’Italia questa sera a Berna affronta l’Olanda nella prima gara del girone C. Gli azzurri sanno che devono iniziare con il piede giusto perchè non possono fare passi falsi.
Donadoni fa molta pretattica e, forse, fino alla comunicazione ufficiale degli undici potrebbero esserci delle sorprese. In difesa la coppia Barzagli-Materazzi è la favorita, se non altro perchè il Ct non vuole correre il rischio di impiegare insieme due giocatori che si conoscono meno come Barzagli e Chiellini. A destra spazio al recuperato Panucci, mentre a sinistra corre il neomilanista Zambrotta.
In mezzo al campo sono sicuri del posto Gattuso e Pirlo, resta da decidere se utilizzare De Rossi come schermo davanti alla difesa e Pirlo da mezzala sinistra o inserire Ambrosini sul centrosinistra.
Davanti l’unica punta Toni sarà supportata da Di Natale e Camoranesi.
Di fronte l’Italia troverà una compagine criticata non per i risultati, ma per il gioco. Van Basten, in partenza dopo l’Europeo destinazione Ajax, si affida a Ruud Van Nistelrooy, il centravanti del Real Madrid che con la maglia dei Tulipani ha messo a segno 36 reti.
La difesa, se pur individuata da molti come il punto debole, è stata la migliore (insieme alla Francia e alla Repubblica Ceca) della fase di qualificazione. Il tecnico degli orange ha perso Robben, ma non la speranza di passare il turno. Dai piedi di Van Der Vaart, Sneijder e Afellay corrono le giocate decisive per Van Nistelrooy. Di fronte due tecnici che hanno diviso una parte della loro carriera da calciatori in quel Milan capace di vincere due Coppe dei Campioni e due Intercontinentali.
Così fantasiosi, ma anche così diversi. Uno Donadoni amante del lavoro (soprannominato “osso” dagli ex compagni perchè era sempre l’ultimo ad arrendersi); l’altro fuori dagli schemi. Adesso entrambi pretendono la disciplina e l’applicazione tattica. Forse Van Basten si è dimenticato di quando chiedeva ad Arrigo Sacchi del perchè lo trattasse alla stregua di tutti gli altri calciatori.

Probabile formazione

ITALIA (4-3-3): Buffon; Panucci, Barzagli, Materazzi, Zambrotta, Gattuso, Pirlo, De Rossi, Camoranesi, Di Natale, Toni. All. Donadoni.
OLANDA (4-2-3-1): Van Der Sar; Ooijer, Heiitinga, Mathijsen, Van Bronckorst, De Jong, Engelaar, Sneijder, Van Der Vaart, Afellay, Van Nistelrooy. All. Van Basten.
Arbitro: Frodjfeldt.



© Riproduzione Riservata.