BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Milan, si svelano gli scenari dietro le quinte: Ronaldinho&Kakà la telenovela continua

Berlusconi ha chiarito le ragioni per cui il Milan non vuole Ronaldinho, fuori forma ma soprattutto troppo caro. Via libera ad Adebayor. Mentre Kakà non andrà alle Olimpiadi perchè è troppo stanco, così ha detto il patron del Milan. Ma Kakà smentisce e rilancia: luisarà felice di rappresentare ai Giochi la Seleçao brasiliana

Questo matrimonio non sa da fare. Berlusconi non vuole l'unione di Ronaldinho con il Milan. Poco prima di partire dal Giappone, dopo la conclusione del G8, il presidente rossonero ha risposto a una domanda di un giornalista brasiliano dichiarando a chiare lettere che «il Milan non comprerà Ronaldinho perchè è molto caro» oltre al fatto che l'attaccante brasiliano, 28 anni, ha mostrato una forma fisica decisamente peggiorata. La bocciatura ufficiale e definitiva di Ronaldinho da parte del patron rappresenta un'ulteriore conferma che la casa rossonera desidera solo Adebayor come attaccante principale della sua squadra.

Sistemata la faccenda Ronaldinho, Berlusconi chiarisce anche il caso Kakà: «Non vuole andare alle Olimpiadi perchè è stanco». Dal Brasile, però, giunge quasi immediata la netta smentita da parte di Kakà, tutt'altro che stanco - in un comunicato affidato a Globoesporte: «il giocatore precisa che mantiene la sua volontà di rappresentare la Seleçao brasiliana ai Giochi Olimpici 2008, come ha già pubblicamente dichiarato in più di un'occasione. Che il veto è stato posto ufficialmente dal Milan nella figura del presidente facente funzione Adriano Galliani come pubblicato dal sito ufficiale del club».

© Riproduzione Riservata.