BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Juventus: Poulsen è bianconero. Resta l'ipotesi Xabi Alonso. In ritiro è Amauri-Show

Pubblicazione:sabato 12 luglio 2008

Christian Poulsen è un nuovo giocatore della Juve. Durante la serata i dirigenti del Siviglia hanno fatto trapelare la notizia della cessione del giocatore. Ventotto anni, 56 presenze con tre reti nella nazionale danese: è questo il rinforzo per il centrocampo dei bianconeri. Amato dai suoi tifosi, disprezzato dagli avversari per il suo modo di fare da “provocatore”. Certo la coppia centrale Sissoko-Poulsen si presenta come una diga insormontabile. E la qualità? Manca. O meglio proviene dalle fasce (Camoranesi e Nedved). Ranieri è soddisfatto, anche se non ha fatto mistero di attendere ancora due arrivi (Xabi Alonso e Stankovic). Difficile che arrivi il secondo. Con il primo si tratta ad oltranza con il Liverpool che chiede un costo del cartellino piuttosto elevato: 18,5 milioni di euro. L’appuntamento è rinviato alla prossima settimana. Nel frattempo la Juve deve prendere una decisione su Almiron e su Tiago. L’ex centrocampista dell’Empoli doveva finire alla Samp, ma dopo che i blucerchiati hanno chiuso per Dessena l’affare si è complicato. Per quanto riguarda Tiago, i tedeschi del Wolfsburg sono stati l’ultima compagine (dopo l’Atl. Madrid e il Monaco) a farsi sentire: sembrano un po’ per disponibilità economica il primo Chelsea dell’era russa. La Juve non è convinta perché a questo punto vuole vedere l’epilogo della vicenda Xabi Alonso, altrimenti non è così impossibile che Tiago possa restare alla Juve. Non è nemmeno sfumato l’interesse per Schweinsteiger del Bayern Monaco.
Nel frattempo nella prima amichevole stagionale la Juve ha debuttao coin un 7 a 1 al Mezzocorona: cinquina per Amauri, subito in evidenza. In ritiro sono arrivati anche Grygera e Mellberg. Prosegue la marcia di avvicinamento ai preliminari di Champions. Manca ancora il secondo portiere: si tratta con Flavio Roma.



© Riproduzione Riservata.