BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Lampard fa di tutto per andare all'Inter, l'arrivo di Mancini stoppa Quaresma?

Lampard ha rifiutato un faraonico rinnovo del Chelsea e si avvicina sempre di più all’Inter. I londinesi sono pronti a cedere anche per sfoltire la rosa. L’Inter dopo l’acquisto di Mancini dovrebbe così concludere il mercato in entrata

È il migliore, parola di Mourinho. L’oggetto del mistero è Frank Lampard. L’approdo del centrocampista del Chelsea all’Inter sembra sempre più vicino. Josè Mourinho non ha fatto mistero di ritenerlo fondamentale per lo scacchiere dell’Inter. Branca è in pressione sul giocatore, ma non sarà facile sciogliere le riserve del club londinese. Lampard dal suo punto di vista non può fare molto di più che rifiutare il rinnovo proposto a 8,5 milioni di euro, non può però dichiarare apertamente il suo amore per l’Inter, perché resta pur sempre una bandiera del Chelsea. Mourinho l’ha definito “il miglior professionista con cui abbia mai lavorato.

Si allena con maggior concentrazione e impegno ed è sempre attento a migliorarsi”. Sta, quindi, per essere inserito forse l’ultimo tassello degli undici titolari dopo che in settimana è stato chiuso il lungo affaire Mancini, il brasiliano della Roma. Il romanista, indicato a suo tempo come uno dei preferiti dall’ex tecnico Mancini, è un nuovo giocatore dell’Internazionale: un quadriennale da 3,5 milioni euro annui e 13 milioni di euro alla Roma. La novità rispetto a quanto si era profilato durante l’estate è che l’accordo è stato raggiunto senza l’ausilio di contropartite tecniche. Resta così alla corte dell’Inter Pelè, oggetto dei desideri di Spalletti. Approdato Mancini, tramonta l’ipotesi Quaresma. Il centrocampo dell’Inter prende, quindi, forma: da destra a sinistra Mancini, Cambiasso, Vieira e Lampard. I dirigenti nerazzurri sono tranquilli nella trattativa con Lampard perché se non altro sanno che il Chelsea ha troppi centrocampisti in rosa: Deco, Makelele, Essien, Joe Cole, Ballack, solo per citare cinque possibili titolari. Quel che sorprende dell’Inter è il mancato interessamento (considerate le partenza di Maniche e Solari) a dei giovani italiani (Guarente, Dessena e Cigarini su tutti) da inserire nella rosa. Anche nella prossima stagione gli unici due italiani che hanno possibilità di giocare sono Materazzi e Balotelli.

© Riproduzione Riservata.