BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Tra Pandev e Lotito il clima è rovente. Il macedone: "Me ne vado nel 2009"

Non si sblocca la trattativa per il rinnovo del contratto di Goran Pandev con la Lazio. Il macedone si dà altri tre mesi di tempo e poi ricorrerà all'articolo 17. Lotito non se lo può permettere e dovrà trovare una soluzione.

Il fantasista Goran Pandev (24 anni), intervistato dal quotidiano macedone Vest, confessa: «Se le cose stanno così, l'estate prossima lascerò la Lazio». Lo riporta questa mattina l'edizione on-line del Corriere dello Sport. «Lotito insiste per rinnovare il mio contratto, ma allo stesso tempo non accetta le mie condizioni - spiega Pandev, il cui accordo attuale è valido fino al 2010 -. In questo momento sono fermo sulle mie posizioni. Il mio procuratore è in continuo contatto con Lotito. Ma, per come stanno adesso le cose, resterò ancora un anno e l'estate prossima lascerò la Lazio. Secondo il regolamento Fifa (l'ormai celeberrimo Articolo 17, ndr) tra un anno potrei svincolarmi per una cifra bassa. Credo che le trattative per il mio contratto andranno avanti per altri 2-3 mesi. Ma in questa fase di incertezza non posso comprare una nuova casa a Roma, dove finora sono stato alla grande». Parole che, ovviamente, hanno già creato un vero e proprio "caso" all'interno della caldissima tifoseria biancoceleste.

E che le parole di Pandev abbiano fatto storcere il naso all'interno della società è confermato dal fatto che il macedone non sarà alla presentazione delle nuove maglie all'outlet di Valmontone, prevista oggi. Il giocatore sarà sostituito da Sebastiano Siviglia, forse anche per "dribblare" le domande dei giornalisti presenti che avrebbero chiesto maggiori spiegazioni all'attaccante dopo l'intervista diffusa dal quotidiano Vest. Ricordiamo inoltre che la Lazio è in silenzio stampa (ormai da cinque mesi) e che dunque alla conferenza dovrebbero parlare solo Lotito e l'allenatore Delio Rossi.

© Riproduzione Riservata.