BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Milan, fumata nera per Ronaldinho. Galliani lascia il tavolo delle trattative

Era in corso in queste ore il summit tra dirigenti rossoneri e blaugrana per decidere il destino di Dinho. Il vicepresidente del Milan ha abbandonato l’incontro.

Terminato l'incontro a Barcellona: Adriano Galliani ha lasciato il Via Veneto abbastanza scuro in volto e senza rilasciare dichiarazioni. Possibile che le parti si aggiornino nelle prossime ore: per ora le novità non sono di certo positive.
Secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb in queste ore si è svolto il summit Galliani-Laporta, in un ristorante italiano nei pressi di Camp Nou, al termine del quale il vicepresidente rossonero avrebbe sfoderato l’offerta ufficiale per portare il centravanti del Barcellona a Milano.

Un tavolo per sei - Al ristorante Via Veneto il pranzo di affari per decidere il destino di Ronaldinho vedeva seduti Adriano Galliani ed Ernesto Bronzetti per il Milan, e ben quattro dirigenti blaugrana. Sono Joan Laporta, presidente, Txiki Beguiristain, direttore sportivo, Rafael Yuste, nuovo direttore dell'area tecnica e Raul Sanllehi, dirigente dei catalani: da convincere dunque con i milioni di Silvio Berlusconi i quattro personaggi spagnoli, prima di concludere il pranzo con una Crema Català. Il grande assente dell'incontro era Roberto Assis, che stav però tenendo compagnia al fratello, prima di festeggiare insieme la possibile fumata bianca.

Lieto fine? - «Ciò che si augura Ronaldinho è che questa storia finisca bene, in modo che tutti siano contenti - ha dichiarato Roberto Assis - fino ad ora è andato tutto bene: Dinho ha avuto una brillante e magnifica carriera al Barcellona, però nella vita tutto finisce e ora vogliamo che tutto termini in maniera tranquilla».

Rumors sul Chelsea - Il tabloid britannico The Sun scrive di un inserimento dell'ultim’ora da parte del Chelsea su Ronaldinho attraverso una telefonata di Scolari, ma l'indiscrezione non trova conferme. In realtà il vero obiettivo del club inglese è Robinho, per cui sarebbe pronta un'offerta da 60 milioni di euro. Un secondo rumor del tabolid di Sua Maestà riporta di Abramovich un ricco rinnovo del contratto da parte del Chelsea (un quadriennale da circa 6,5 milioni a stagione) all'attaccante ivoriano Didier Drogba per convincerlo a rimanere a Londra. «Voglio che resti al 100%, anzi al 200%» ha confessato Scolari. In tal caso potrebbe tornare sul mercato Shevchenko.
 

© Riproduzione Riservata.