BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Fiorentina: Mutu e la firma che non c'è

Pubblicazione:mercoledì 16 luglio 2008
Adrian Mutu è l'amico ritrovato, il ragazzo che si è impuntato ed è scappato di casa ma accortosi del suo errore è tornato sui i suoi passi accolto dalla pacca sulla spalla di mister Prandelli. Ma forse non è tutto oro quel che luccica e nella calma apparente ci sono alcuni elementi che ancora non danno garanzia assoluta per il futuro. A partire dal fatto che il tanto sbandierato rinnovo contrattuale, che metterebbe la parola fine in coda al tormentone e neutralizzerebbe il temutissimo articolo 17 Fifa, non arriverà in tempi così brevi.
 
Adrian Mutu ha un contratto che dura fino al 2011. Il tempo è dalla parte della Fiorentina che vuole sottoporgli rinnovo ed adeguamento solo in una situazione di assoluta tranquillità e certezza per il futuro. Lo sa anche Mutu che, oltre a non volersi precludere la chance di liberarsi con l'articolo 17, con grande franchezza ha ribadito il concetto anche ai tifosi di Castelrotto che lo interrogavano da bordo campo sul rinnovo: “Perché firmare? Ho tre anni di contratto…”. Aldilà della scadenza dei contratti, in casa Fiorentina il volere comune è sempre stato di trattenere solo chi è fermamente convinto. Oggi il rumeno parlerà, sciogliendo forse i dubbi legati al suo destino.
 
Intanto il previsto viaggio di Pantaleo Corvino in Sudamerica sembra rimandato. Il direttore sportivo sarebbe intenzionato a continuare a monitorare dal vivo gli allenamenti della squadra e a non lasciare Firenze fin quando il caso Mutu non si sarà completamente risolto. Oltre alla questione relativa al rumeno, fra l'altro, è di questi giorni la notizia che la valutazione del difensore Miranda del San Paolo è di circa 15 milioni di euro, cifra stratosferica, anche per questo il viaggio in Brasile non è più una priorità. Da sottolineare, infine, che anche l'ipotesi di uno scambio con l'Inter fra Da Costa e Burdisso potrebbe consentire ai viola di rinforzare il reparto difensivo senza ulteriore bisogno di volare oltre oceano.


© Riproduzione Riservata.