BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Ronaldinho presentato domani. Le prime parole: «Ho voluto fortemente il Milan»

Il nuovo arrivato tra i rossoneri non farà il suo ingresso ufficiale nel club di Berlusconi nel pomeriggio. I tempi sono stretti, l'annuncio rimandato a un'altra occasione. A Milan Channel le prime parole del Gaucho.

I tempi sono eccessivamente ristretti: non avverrà oggi la presentazione di Ronaldinho alla stampa a Milanello, contrariamente a quanto comunicato in precedenza. Il giocatore brasiliano atterrato da poche ore a Malpensa e accolto a Milanell dal delirio di 4mila tifosi dovrà infatti completare prima le visite mediche e quindi firmare il contratto.

Presentazione domani - Verrà perciò presentato alla stampa domani o dopodomani, quando tutti i preliminari saranno stati completati. Inizialmente la conferenza stampa per il brasiliano era stata fissata per le 15.30 di oggi, ma poi il Milan ha deciso di presentare gli altri suoi nuovi acquisti e rimandare la presentazione di Ronaldinho a dopo la firma del patto che lo legherà ai rossoneri fino al 2011.

Le prime parole da rossonero – Secondo quanto riportato dal sito ufficiale del Milan, alla Malpensa, Ronaldinho ha rilasciato le prime dichiarazioni ufficiali ai microfoni di Milan Channel, che ha ripreso in diertta l'arrivo del brasiliano.«Sono molto contento, dopo tanto tempo sono qui. Sono felicissimo di arrivare al Milan e spero di riuscire a dare molta allegria a tutti – ha dichiarato l'ex blaugrana - E' vero, confermo di aver voluto fortemente il Milan. Sono successe tante cose e alla fine sono diventato rossonero». Dinho ha poi rivolto un pensiero ai compagni della Selecao e della nuova squadra: « Mi fa molto piacere trovare tanti brasiliani, ma anche i tanti campioni che vestono la maglia del Milan. Sono felice per tutto, mi ritrovo insieme ad altri brasiliani come me ma anche insieme a tutti gli altri».

Boato a Milanello - Poi è partito alla volta del quartier generale rossonero, dove, al suo arrivo intorno alle 13.30, è stato dolcemente travolto da un boato quasi da stadio da parte dei numerosi tifosi presenti. Dinho li ha subito ringraziati salutandoli, con il sorriso, il braccio e il pollice alzato. Po la stretta di mano con Carlo Ancelotti e il primo tour a Milanello, accompagnato da Adriano Galliani. Nel pomeriggio le visite mediche.

© Riproduzione Riservata.