BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Preziosi e il suo "Genoa volante": vogliamo lottare per la Uefa

Pubblicazione:

Il Genoa ha perso in fase di apertura di mercato il suo tassello migliore della passata stagione. Marco Borriello è tornato a Milano, e forse più che un posto da protagonista sul palcoscenico di San Siro, si è guadagnato un biglietto in prima fila per assistere agli eventuali show di Ronaldinho. Assieme a lui sono partiti altri uomini chiave per l'ottima annata rossoblu come Leon, croce e delizia di Gasperini, e Konko. Ma la squadra più vecchia d'Italia è anche la più dura da affossare in facili depressioni, come recita uno slogan urlato dalla gradinata nord ("primi a nascere, ultimi a morire"). Genova, sponda rossoblu, è così, sempre in cerca di nuovi idoli che onorino la maglia, e poco importa se solo per una stagione, dal momento che i giocatori passano ma i colori restano.
 
E il giocatore simbolo per il prossimo campionato Preziosi se lo trova in casa, nonostante si sia mosso bene anche sul fronte acquisti. Lucho Figueroa è stato atteso per un anno, reduce da svariati infortuni, ha esordito l'anno scorso scatenando l'entusiasmo del pubblico e ha fatto tanta panchina, chiuso da super Marco, attendendo anche lui il suo turno. E il suo turno è arrivato, sarà lui l'uomo perno attorno cui girerà l'attacco rossoblu. Ed è lui l'uomo cui tutti i tifosi guardano speranzosi per il futuro: "Che emozione - ha commentato il 27enne argentino dopo la presentazione di ieri -, è stato fantastico, voglio ripagare tutti per questa fiducia, voglio che sia il mio anno"
 
E poi il progetto del "Genoa Volante", con le ali Gasbarroni e Palladino voluti dall'allenatore e presi dal presidente (che mai da quando rilevò la società iniziò l'anno con una squadra più debole rispetto alla stagione passata) per puntare in alto: "Vogliamo migliorare - dice "The Jocker" - e facendolo, potremmo anche ritrovarci a lottare per la zona Uefa". Si, perchè i giochi non sono ancora chiusi e "qualcosa ancora faremo". Martedì dovrebbe firmare Olivera mentre a breve, forse anche oggi, potrebbe arrivare il difensore centrale (Mensah del Rennes o Basa del Le Mans ad esempio).


© Riproduzione Riservata.