BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Inter, Lampard a un bivio, Hamsik e Aquilani le alternative

Ore decisive per il trasferimento di Lampard, si aspetta l'"outing" del gicatore. Le alternative di lusso sono Hamsik e Aquilani

Mentre i nerazurri hanno ricominciato ad allenarsi ad Appiano Gentile, e oggi partiranno per Riscone di Brunico (Bz), si avvicina l'ora-x che deciderà il futuro di Frank Lampard. Domani sera il Chelsea partirà alla volta della Cina per una tournee, se Lampard sarà sull'aereo con i compagni i dirigenti nerazzurri dovranno giocoforza guardarsi attorno in cerca di un altro centrocampista che, negli schemi di Mourinho, possa fare le veci del forte inglese. L'offerta nerazzurra – secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport – non sarebbe lievitata rispetto ai 10 – 12 milioni di euro di cui si parlava qualche giorno fa. E comunque il denaro non sembra essere la chiave di volta per la risoluzione della trattativa. E' vero che ormai l'unico da convincere resta Abramovich, ma per arrivare a farlo non servono soldi, bensì una chiara presa di posizione del giocatore. Lampard, che è comprensibilmente molto legato al club in cui ha militato per 7 stagioni, vorrebbe andarsene senza grossi clamori. Al contrario il patron russo vuole che sia chiaro al popolo del Chelsea che tutta la responsabilità di una eventuale cessione è da attribuire al giocatore. Quindi Lampard deve uscire allo scoperto e mettere nero su bianco la sua volontà di abbandonare il Chelsea per giocare nell'Inter. Lo stesso Massimo Moratti ha invocato questa strada come unica via d'uscita.

Anche se non è matematico che un'eventuale partenza per la Cina significherebbe il tramonto definitivo della trattativa, da quel momento Branca e Oriali sarebbero costretti a guardarsi intorno. Gli unici due giocatori che potrebbero essere considerati dei sostituti di Lampard si chiamano Alberto Aquilani e Marek Hamsik. Sulla carta, e probabilmente anche di fatto, incedibili. Le poche possibilità sarebbero legate al rinnovo di contratto di Aquilani, che tarda a definirsi, e al fatto che Hamsik non gioca in una big. Il giovane slovacco ad oggi è stato visto come inavvicinabile, ma se l'Inter puntasse tutto su di lui è possibile che qualche certezza, almeno nella volontà del giocatore, potrebbe iniziare a vacillare.

© Riproduzione Riservata.