BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Centrocampo Juve: è in arrivo il colpo Grosso?

Suggestiva l'ipotesi del passaggio dell'esterno campione del mondo Fabio Grosso alla corte di Ranieri. Lui vorrebbe e forse...

L'Europeo deve aver messo addosso a Fabio Grosso una di quelle nostalgie tutte italiane, malinconiche, patriottiche, (ir)razionali, di quelle che fugano i dubbi sulle decisioni più sofferte.

Grosso considera chiusa la sua esperienza al Lione e vuole tornare in Italia. Non ne fa mistero ed è disposto anche a qualche sacrificio per tornare al di qua delle Alpi.

La concorrenza al Lione si farebbe più dura quest'anno, dato che i vertici della società capace di vincere gli ultimi sette edizioni del campionato francese sarebbero a un passo dal chiudere con Silvayne Armand, forte esterno sinistro del Paris Saint Germain.

Forse questa trattativa è la conseguenza della percezione da parte della società della volontà del fluidificante italiano di tornare in patria, o forse ne è stata la causa determinante: difficile dirlo. Sta di fatto che Grosso diventa all'improvviso una occasione ghiotta per rinforzare una squadra importante.

Quale? Tutti gli indizi portano alla Juventus. Un po' per il flirt sbandierato sui giornali sportivi già nei mesi scorsi che costrinse Fabio a una smentita ufficiale e a fare una serie di bilanci positivi (richiesti?) della sua esperienza francese, un po' perchè Ranieri, allenatore fan di un gioco senza bizantinismi veloce ed efficace avrebbe proprio bisogno di un giocatore capace di affondare sulla fascia molto più di quanto sappia fare il promettente, e molto accorto in fase di copertura, Molinaro. De ceglie è una possibilità, ma Grosso sarebbe una garanzia.

Come fa notare anche Tuttosport "Grosso potrebbe essere utilizzato come alternativa a Pavel Nedved. Il ceco è più centrocampista dell`azzurro, ma in un ipotetico 4-4-2 ecco che Grosso sarebbe assolutamente a suo agio anche da quarto di sinistra a centrocampo. Oltre all`aspetto tecnico, l`attuale difensore del Lione sarebbe poi un inserimento importante all`interno del gruppo bianconero in virtù dell`esperienza internazionale maturata nelle ultime stagioni".

La trattativa è sicuramente fattibile dal punto di vista dell'ingaggio che è ampiamente in linea con la politica degli stipendi bianconera (e l'impressione è che se ci fosse da tirare un po' la cinghia Grosso sarebbe anche disposto), mentre lo scoglio è il prezzo del cartellino.

Grosso, infatti ha un contratto che lo lega ai francesi fino al 2011. E` quindi credibile ritenere che il Lione non sia intenzionato a cedere il terzino per una cifra inferiore ai 6 o 7 milioni di euro. Insomma, la classica cifra da "bicchiere mezzo pieno": un ottimo prezzo se si considera lo stato di forma fisica e le qualità del giocatore, troppo alto se si relaziona al contratto (almeno triennale) su cui si dice sarebbe orientato il giocatore che quest'anno compirà 31 anni.

Insomma, l'affare si può fare, e qualcosa potrebbe muoversi sulla linea Torino-Lione. Magari pure - come sperano i tifosi bianconeri - ad alta velocità.

© Riproduzione Riservata.