BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Inter tra Lampard e Aquilani, intanto si chiude per 6 star del futuro

Lampard, così come Aquilani, sono più vicini di quanto si possa pensare ai nerazzurri. Intanto stanno per arrivare 6 giovani promesse europee

Potrebbe essere stata solo pretattica l'uscita di Mourinho che dava per improbabile un arrivo imminente di Lampard. Infatti, anche se il centrocampista è uno degli uomini simbolo del Chelsea (la sua immagine troneggia sui manifesti per la campagna abbonamenti del club londinese), basta osservare la rosa dei blues per capire che c'è un centrocampista dai piedi buoni di troppo. Ufficializzato l'acquisto di Deco, infatti, Scolari si troverebbe in mano 3 campioni con caretteristiche in qualche modo assimilabili, se non altro per la propensione al gioco d'attacco: oltre al portoghese e a Lampard c'è infatti anche un certo Michael Ballack, non proprio un giocatore da turnover. E' realistico aspettarsi un Chelsea con a centrocampo questi 3 giocatori? Probabilmente no, ecco quindi che prorpio Lampard, con il contratto in scadenza nel 2009, potrebbe partire già quest'anno. Mourinho avrebbe il suo pupillo e il Chelsea porterebbe a casa qualche milione. Intanto Aquilani non ha ancora rinnovato con la Roma. Il contratto offertogli non è certo faraonico, secondo quanto scrive Christian Recalcati addirittura inferiore a quello del nuovo arrivo Riise. Ecco allora che la volontà del centrocampista di rimanere alla Roma potrebbe diventare meno ferrea e la sua destinazione sarebbe una della grandi del nord. Più Inter che Juve, visto che i nerazzurri sono in grado di offrire al giocatore un quinquennale da 4 milioni l'anno. Ma anche qui si apre un problema di convivenza tecnica. Possono coesistere Aquilani e Lampard? Nel caso arrivassero entrambi Mourinho avrebbe di certo i suoi grattacapi.

Nel frattempo il club di Via Durini, grazie alle imbeccate di Pierluigi Casiraghi, sta chiudendo per 6 stelline del calcio europeo che saranno destinate a farsi le ossa nella squadra della Primavera e in quella degli Allievi. Sebastian Carlsen è un centrocampista incontrista che è già in nerazzurro da gennaio con la formula del prestito. L'Inter deve solo riscattarlo dagli svedesi dell'Helsinborgs. Daminuta e Alibec sono due giovani rumeni, il primo un roccioso centrale difensivo, il secondo una punta potente e tecnica. Un altro difensore è Mitrovic, paragonato da Tuttosport, che riporta la notizia, a Materazzi, doti simili anche per il ceco Kysela. Ma il vero colpo sarebbe Milan Jirasek, centrocampista fulmineo e talentuoso, che qualcuno già paragona al Nedved prima maniera.

© Riproduzione Riservata.