BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Inter: tifosi e Mourinho aspettano il colpo. Lampard, Quaresma e Drogba: chi arriverà?

Pubblicazione:

Rispondere all’acquisto di Ronaldinho non sarà facile, ma l’Inter non vuole certo rimanere inerte. Oltre al tecnico la società di via Durini ha fin qui cambiato poco rispetto alla passata stagione. Branca e soci sanno che devono inserire almeno due elementi (uno a centrocampo e uno in attacco, come richiesti da Mourinho) per competere in campo europeo, il vero banco di prova di una squadra che ha vinto gli ultimi tre campionati ma che non ha mai convinto fino in fondo sul palcoscenico della Champions League. I nomi sostanzialmente sono tre: Lampard, Drogba e Quaresma. Lampard (pupillo di Mourinho) sta facendo arrabbiare i dirigenti nerazzurri: il centrocampista inglese non ha preso una posizione ufficiale o meglio non ha avuto il coraggio di esporsi davanti ai suoi tifosi e ha così dilatato i tempi della trattativa. Alla fine l’accordo si troverà anche perché Scolari non ha alcuna intenzione di tenere controvoglia un giocatore in rosa. C’è anche un interessamento per Xabi Alonso, il regista del Liverpool a luungo seguito dai “nemici” della Juve: 20 milioni di euro il costo del cartellino. Piace anche Inler dell’Udinese. Le ultime voci di radiomercato indirizzano Drogba a Barcellona, ma l’Inter non demorde tanto che potrebbe mettere sul piatto della bilancia addirittura Adriano o Crespo (sarebbe l’ennesimo ritorno). Per Quaresma molto dipende anche dalle vicissitudini che sta attraversando il Porto.
In casa Inter tiene banco anche la situazione Ibrahimovic: il ginocchio dello svedese preoccupa lo staff nerazzurro. È stato predisposto un piano accurato per recuperare in pieno la condizione del fuoriclasse, elemento fondamentale dello scacchiere nerazzurro. La società deve comunque cautelarsi con un grande acquisto, soprattutto se è confermata l’idea di Mourinho di utilizzare il tridente. Sulle spalle del giovane Balotelli non può ricadere tutto il peso della responsabilità. Cruz e Crespo (l’età non perdona) sono degli ottimi comprimari, Adriano resta un’incognita. Mourinho stesso sa che con gli undici attuali non può competere in Champions League: la corazzata ha bisogno di rinforzi, anche se il ct portoghese vuole prima sfoltire la rosa (Burdisso e Suazo su tutti).



© Riproduzione Riservata.