BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Genoa: è il giorno di Oliveira, intanto si corre per Dainelli

Arriva oggi in Liguria l'esterno offensivo del Penarol, poi subito a Neustifit. Nel frattempo i rossoblu riaprono la questione “difesa” e pensano a Dainelli

Ruben Oliveira sarà oggi a Genova, come anticipato ieri dal manager Daniel Delgado, che ha messo a punto con il club di villa Rostan gli ultimi dettagli al trasferimento dalla Juventus e preparato l’ambiente in attesa del giocatore. Secondo quanto riportato dal Secolo XIX Olivera è atteso in mattinata: dopo una puntata a Torino per ritirare alcuni effetti personali, l’attaccante sarà a Genova per le visite mediche. e quindi si aggregherà al gruppo di Gasperini a Neustift.

Dainelli - Il Genoa punta su un difensore. Nelle prossime ore infatti, potrebbe riprendere quota la corsa al centrale. Numericamente i granatieri rossoblù ci sono, ma c'è intenzione di migliorare il gruppo. Il nome in testa alla hit parade di Gasperini resta Dario Dainelli, 29 anni. Il centrale della Fiorentina ha disputato un'ottima gara con il Verona, l'altra sera, convincendo gli osservatori, ma per portare a termine l'affare, bisogna fare i conti con la volontà della società gigliata di liberarlo solo a fine agosto, superato il preliminare di Champions League. Nel frattempo, a detta di Tuttomercatoweb, Pantaleo Corvino sta cercando di trovare il sostituto ideale da regalare a Cesare Prandelli. Se l'argentino Burdisso sembra rappresentare la prima scelta viola, le alternative potrebbe uscire da un momento all'altro per liberare Dainelli.

Gelo su Basa - Discorso a parte merita il serbo Marko Basa. La trattativa si è infatti raffreddata, nonostante ieri sera fosse in programma un incontro tra i dirigenti del Genoa e quelli francesi del Le Mans. Mariano Stendardo, invece, dovrebbe raggiungere il ritiro di Neustift nei prossimi giorni per mettersi a disposizione di Gasperini e rimpinguare un reparto decapitato dalle convocazioni in nazionale. Il suo futuro è però lontano da Genova, forse ad Avellino, in caso di ripescaggio della società in serie B, ma il ritiro di Neustift consentirebbe al tecnico di valutarlo in prospettiva.

Biava e Lucarelli - Il primo interessa al Chievo, come confermano i dirigenti gialloblù, anche se il calciatore rientra in un ventaglio di alternative dal quale Sartori e collaboratori pescheranno per rinforzare la difesa. Per Lucarelli c’è sempre il corteggiamento del Parma, nonostante l’intenzione del Grifone di tenere il livornese in rosa almeno fino ad agosto. Il Genoa non ha fretta di sfoltire in difesa.

© Riproduzione Riservata.