BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

AMICHEVOLI/ La Juventus affronta il Broendby per prepararsi ai preliminari. Si cerca Stankovic

A Copenaghen i bianconeri verificano la loro condizione fisica con l’obiettivo di arrivare pronti ai preliminari di Champions. Non sono partiti Camoranesi, Del Piero e Poulsen, ma le loro condizioni non preoccupano

La Juve è partita per Copenaghen dove questa sera (20.10, diretta Sky Sport 1) affronta il Broendby in un assaggio di Europa. Fra venti giorni inizia l’avventura dei preliminari di Champions e l’obiettivo è quello di arrivare con le gambe pronte. Anche per questo non partecipano alla serata danese Camoranesi, Del Piero e Poulsen. L’italo-argentino è in ritardo di condizione, mentre il capitano (come sempre tirato a lucido e in forma perfetta) soffre di una fastidiosa tallonite già riscontrata durante gli ultimi Europei. Poulsen salterà, invece, per precauzione il suo derby personale (cresciuto nell’If Copenaghen). Non sarà una semplice amichevole, se non altro perchè lo stadio sarà tutto esaurito.
Ai cori di consenso di questi giorni (ultima in ordine di tempo l’approvazione di Luca Cordelo di Montezemolo), bisogna aggiungere anche i commenti positivi di Buffon e Camoranesi. Entrambi i giocatori assicurano che la squadra è molto più competitiva (difficile dargli torto) rispetto alla passata stagione e confermano la presenza di molti piedi buoni in gruppo, non solo di gregari.
Buffon ha fugato ogni dubbio anche sulle sue condizioni fisiche: la schiena è a posto. Arriverà comunque Manninger come alternativa. Certo a Torino si sente la mancanza in questo avvio di stagione di tre giocatori importanti (Giovinco, Marchisio e De Ceglie, tutti e tre impegnati con l’Olimpica) che avrebbero permesso ai big di raggiungere con calma la condizione per non pregiudicare l’andamento dell’annata. Una volta superati i preliminari, i bianconeri torneranno sul mercato per cercare Stankovic, l’uomo giusto per il centrocampo. Sembra ormai tramontata l’ipotesi Xabi Alonso, a maggior ragione si va verso la riconferma di Tiago.

© Riproduzione Riservata.