BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

A.S. ROMA/ Mexes: lo picchiano e gli rubano l'auto con a bordo la figlia

Brutta avventura per il giocatore giallorosso: malviventi gli rubano l'auto con a bordo la piccola di due anni. Un quarto d'ora di terrore, poi il lieto fine.

Terrore nella notte per il difensore francese della Roma Philippe Mexès. Due banditi armati di pistola lo hanno aggredito mentre tornava a casa, all'Axa-Casal Palocco, un quartiere residenziale fra Roma e Ostia, con ville lussuose dove abitano molti calciatori, fra i quali anche il capitano giallorosso Francesco Totti.

Via l'auto e la bimba -. I rapinatori hanno puntato l'arma contro il calciatore, che ha reagito ingaggiando con loro una colluttazione. Sono stati attimi terribili: i banditi hanno avuto la meglio e sono fuggiti con la vettura, un suv Mercedes, portandosi via anche la piccola Eva seduta sul seggiolino del sedile posteriore.

Allarme subito - Le forze dell'ordine sono intervenute immediatamente: numerose pattuglie di polizia e carabinieri hanno dato la caccia alla Mercedes con la bimba in ostaggio su viale Cristoforo Colombo. Poi, per fortuna, la buona notizia: una donna, Anna Tamboni, 41 anni, ha notato il suv con lo sportello aperto in un angolo di piazza Eschilo. La bimba dormiva tranquilla. Forse non si è accorta di nulla. La testimone ha subito chiamato la polizia: Eva è stata presa in braccio da un agente, che l'ha coccolata fino all'arrivo di alcuni familiari del calciatore. Intanto proseguono le ricerche dei due rapitori: dalle testimonianze sembra che siano stranieri.

© Riproduzione Riservata.