BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Torino, cantiere aperto: ecco tutte le mosse di mercato

Il presidente Urbano Cairo ha dichiarato che il mercato granata non è ancora chiuso e sono molte le operazioni, sia in entrata che in uscita, che riguardano la società piemontese

La rosa del Torino che affronterà la prossima stagione si sta delineando. Il presidente Urbano Cairo ha dichiarato che il mercato granata non è ancora chiuso e sono molte le operazioni, sia in entrata che in uscita, che riguardano la società piemontese. Il Toro però, prima di investire, dovrà sfoltire il gruppo e non mancano le offerte. Il Fulham ha offerto 5 milioni di euro per Vincenzo Grella, ma l'offerta dei Cottagers è ancora troppo bassa: per cedere il centrocampista, i granata ne vogliono 6, ma la trattativa potrebbe anche chiudersi sulla base di una cifra intorno ai 5 milioni e mezzo. Il Wolfsburg, dopo aver comprato Zaccardo e Barone, cerca un altro campione del mondo, il centrocampista Barone. Il club tedesco è pronto a mettere sul tavolo 3 milioni di euro. Il Chievo vuole Franceschini, mentre Sasa Bjelanovic è nel mirino del Pisa, in cerca di un attaccante in grado di rimpiazzare il probabile partente Castillo. Melara e Vailatti sono richiesti dall'Avellino e Abbruscato potrebbe andare alla Reggina, ma l'offerta dei calbresi non basta: 2,5 milioni contro i 3,5 richiesti da Cairo. Di Michele, dichiarato incedibile dai granata, piace al Wigan e al Nantes dell'ex obiettivo del Toro Klasnic. Queste richieste permettono al Torino di muoversi con maggior decisione sul fronte delle entrate. L'Udinese vuole 3,5 milioni per Motta, mentre il Palermo ne chiede tre per il cartellino di Dellafiore, già in granata lo scorso anno con la formula del prestito. Sul taccuino granata ci sono anche Bottinelli, Guberti e il giovane milanista Paloschi (TMW).

© Riproduzione Riservata.