BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Inter, che bel clima in ritiro! Intanto Mourinho attende Quaresma

Gli argentini cucinano la carne alla griglia per i compagni di squadra. Balotelli, Mancini e Ibrahimovic divertono il pubblico. Mourinho che sorride. A Riscone di Brunico tutto funziona a meraviglia  

Clima disteso in casa nerazzurra. Anche the “Special one” sembra subire il fascino del calcio italiano. Josè Mourinho ha cambiato idea sugli allenamenti a porte chiuse: ieri pomeriggio a Riscone di Brunico 8 mila persone hanno applaudito le giocate dei loro beniamini, fra questi il più applaudito è senza dubbio Mario Balotelli, autore di una finta, controfinta e gol sotto il sette per la gioia dei tifosi. Anche i numeri di Mancini e Ibrahimovic fanno scattare applausi a ripetizione. Certo gli allenamenti sono molto intensi: resistenza, velocità e tante partitelle negli ultimi due giorni (per la goia degli spettatori). Dicevamo del clima disteso che campeggia nell’ambiente. Venerdì sera gli argentini, capitanati da Javier Zanetti e Cambiasso, hanno cucinato alla griglia la carne argentina per tutti i compagni di squadra. Si registra una differenza sostanziale tra le squadre in ritiro nella stessa zona (Bari, Rimini, Brescia e Inter). Se le prime tre fanno un vero e proprio ritiro con pochi tifosi al seguito, in casa Inter ogni allenamento è una festa continua con la caccia all’autografo e intere famiglie a bordo campo. In ritiro è arrivato il ghanese Muntari, un talento dal rendimento un po’ altalenante. Resta da vedere la questione Quaresma: il tecnico portoghese vorrebbe vedere a Milano un suo pupillo, dopo che l’ipotesi Lampard è tramontata. È probabile che il presidente Moratti lo accontenti e faccia un regalo anche ai tifosi. Nel tridente offensivo Ibrahimovic e Mancini son sicuri del posto, resta da decidere il terzo giocatore: Balotelli è favorito nella corsa con Cruz e Crespo. L’honduregno Suazo è dato, invece, per partente. E Adriano? In molti giurano su una condizione fisica quasi ottimale e fin qui si può confermare. Rimane però da chiarire il dubbio sulla tenuta psicologica del bomber brasiliano. Qualcuno obietta anche sulle qualità tecniche (tanta potenza, ma poca intelligenza tattica). Oggi pomeriggio alle 18 è in programma un test importante contro il Bari, un banco di prova per verificare le gerarchie in attacco. Dopo la gara con il Rimini la squadra ha fatto un lavoro di recupero con la palla (molte partitelle due contro due e così via).

© Riproduzione Riservata.