BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Milan, difesa: ipotesi Radu. Paloschi a Torino, i rossoneri prendono tempo

Pubblicazione:martedì 29 luglio 2008

Stefan Radu potrebbe essere un candidato ad occupare un posto nella difesa rossonera. L'idea è di Costacurta e Albertini, che, come riporta Calciomercato .com, che in un'intervista a Bucarest esprimono la loro stima al giocatore. I dirigenti rossoneri avrebbero consigliato Radu al Milan dopo averlo visto all’opera con la Lazio per sei mesi e dal vivo durante l’amichevole contro l’Italia olimpica, quando Stefan indossava la fascia di capitano della Romania: «Non sapevo delle voci di questo interessamento -ha detto Radu a Sport Pro Tv-. Mi fa piacere ma sono un giocatore della Lazio e sono già felice. Ho realizzato un sogno e voi potete immaginare come possa sentirmi. Sono felice di essere biancoceleste». Ancelotti non sembra convinto dell'ipotesi rumena per la difesa.

Paloschi tra un mese a Torino – Non è facile il caso dell'attaccante milanista voluto dal Torino, una serie di rimpalli tra granata che vuole accelerare e rossoneri che frenano. Come riporta La Stampa, sembrava che la soluzione per l'attacco del Toro si chiamasse Alberto Paloschi, poi però il Milan si è trovato con un bomber in meno,Borriello è infortunato, e la trattativa si è fermata quando le parti erano pronte alla firma. «L’accordo è fatto - spiega Urbano Cairo - società e giocatore hanno trovato l’intesa, ma il Milan ci ha chiesto di aspettare la fine di agosto, lasciandoci comunque liberi di tirarci indietro e di ripiegare su un altro giocatore». Ecco il problema: attendere il baby rossonero di cui il presidente si è innamorato o portare a casa un’alternativa, che avrebbe più tempo di ambientarsi e di entrare negli schemi di Gianni De Biasi?

Da Milanello - «Non abbiamo mai pensato di cederlo - sostiene Carlo Ancelotti -. fino a quando sarà necessario resterà con noi, magari per tutta la stagione. La sua conferma non è legata all’infortunio di Borriello». Il Milan darà il via libera dopo aver soppesato le condizioni dei brasiliani olimpici Pato e Ronaldinho, il recupero di Kakà e la salute di Inzaghi.



© Riproduzione Riservata.