BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Palermo, Triulzi: "Cavani non se ne va"

Il procuratore dell'attaccante, Paolo Triulzi, smentisce le voci di possibili trasferimenti del suo assistito, che resta in rosanero.

Dal ritiro di Bad Kleinkirchheim il procuratore di Cavani, Pierpaolo Triulzi, smentisce categoricamente qualsiasi legame con il sedicente procuratore cheaveva rilasciato alcune dichiarazioni per conto del giocatore. "Non ho collaboratori, nessuno lavora con me - ha detto Triulzi-. Smentisco qualsiasi collaborazione con questa persona (Bernardo Brovarone, ndr). Cavani è un giocatore del Palermo, non esiste nessuna trattativa. Ha 4 anni di contratto ed è felice di restare a Palermo". (Mediagol.it) Sul sito Firenze Viola interessante dichiarazione di Bernardo Brovarone, agente di Cavani. In settimana è previsto un incontro con Corvino per un possibile trasferimento del calciatore in viola. Edison Cavani, il nome nuovo per l’attacco della Fiorentina emerso nel corso della mattinata ha alcuni aspetti da sottolineare. L’interesse viola è nato nelle ultime ore ma il giocatore uruguagio ha più di una mezza parola con un club inglese (più West Ham che Tottenham). Corvino dovrà far sapere a breve il suo reale interesse per il giocatore in modo che l’entourage del calciatore possa rallentare la trattativa che attualmente lo porterebbe oltremanica. Lo stato d’animo di Cavani è di attesa, consapevole che a Palermo malgrado la partenza di Amauri non si scommette pienamente su di lui e gli arrivi di Budan e De Melo lo confermano. Completa il tutto un impiego tattico che Colantuono continua a vedere per Cavani sull’esterno di centrocampo o d’attacco, mentre Edison smania di tornare a giocare davanti alla porta. I rosanero in ogni caso non vogliono privarsi a titolo definitivo del giocatore, e di prestito si tratterebbe con l’Inghilterra, mentre con la Fiorentina il discorso sarebbe sulla base di una cessione definitiva. Bernardo Brovarone, agente del giocatore, a Firenzeviola.it conferma il suddetto quadro e prende tempo per il futuro: “Devo risentirmi con Corvino, già a metà settimana conto di incontrarlo. Se la Fiorentina confermasse i segnali propositivi sarà opportuno rallentare la trattativa che avevamo allestito per portare Cavani in Inghilterra. Inutile aggiungere che il viola rimane una prospettiva gradita e potrebbe cambiare le sue preferenze. L'offerta inglese comunque è di quelle importanti sotto molti aspetti".

www.firenzeviola.it
© Riproduzione Riservata.