BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Tacopina: vi spiego perché è fallito il matrimonio tra la Roma e Soros

Pubblicazione:giovedì 3 luglio 2008

Joe Tacopina, brillante avvocato di New York, che nei mesi scorsi aveva fatto da intermediario nell'affare Roma-Soros, racconta a Repubblica la sua verità sulla trattativa saltata: "Avevo cominciato a lavorare al deal nel febbraio 2007, riuscendo a tenerlo segreto per un anno esatto. E avevo tirato dentro il miglior acquirente che la Roma potesse augurarsi, George Soros. Era lui che doveva comprare la Roma, non io. L'affare doveva chiudersi prima a febbraio di quest'anno, quindi a marzo, per 280 milioni di euro. Ad aprile, il giorno in cui sarebbe dovuta mettere per iscritto la dichiarazione di interesse formale, spuntò fuori un fantomatico arabo disposto a comprare 400 milioni di euro, senza due diligence. Quella era una "sola"... E lì è finito tutto".

 



© Riproduzione Riservata.