BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Roma, e se Mister X, il colpo grosso, fosse Huntelaar? Intanto arriva Baptista

Daniele Pradè e Bruno Conti proseguono senza sosta il loro lavoro sotterraneo per portare alla corte di Luciano Spalletti quei due rinforzi in attacco che il mister ha richiesto per confermare la sua Roma tra le grandi

 
Daniele Pradè e Bruno Conti proseguono senza sosta il loro lavoro sotterraneo per portare alla corte di Luciano Spalletti quei due rinforzi in attacco che il mister ha richiesto per confermare la sua Roma tra le grandi.

Di nomi se ne fanno, anche troppi, alcuni verosimili, altri di fantasia. Non è semplice nemmeno fornire ai nostri lettori una chiave interpretativa certa, proprio perchè dalle parti di Trigoria sono bravi a tenere nascosti gli affari.

Quello che la giornata di ieri e le prime ore di oggi fanno registrare è un riavvicinamento importante tra la Roma e Julio Baptista. Nei giorni scorsi le parole in conferenza stampa di Luciano Spalletti sul giocatore brasiliano avevano fatto pensare a un veto dell'allenatore sull'operazione. Ad oggi, dopo alcune verifiche, sembra che le parole del tecnico siano state un blando tentativo di “depistaggio”, per agire a fari spenti. Del resto è difficile pensare che Pradè e Conti si muovano sul mercato senza il placet del loro allenatore. Si sa che l'obiettivo della Roma sarebbe quello di ottenere dal Real un prestito oneroso con diritto di riscatto, e per questo i dirigenti romanisti sono disposti ad attendere gli ultimi giorni di mercato. Dall'altra parte, però, nonostante gli ottimi rapporti che intercorrono tra i due club, i madrileni non sono disposti a cedere il giocatore in prestito, ma solo a titolo definitivo. Per questo la quadra si dovrebbe trovare tra gli 8 e i 10 mln di euro. Da entrambe le parti fanno sapere che non c'è fretta.

Ma non sarà questa l'operazione principale, Nei corridoi si parla di un gran colpo, di un nome grosso, ai livelli di Mutu, capace di scaldare la piazza. Un nome per cui i dirigenti di Trigoria sarebbero disposti a sfondare il tetto ingaggi. Intanto dalla Germania sfuma la possibilità Lukas Podolski. A scendere in campo in prima persona è stato il patron del Bayern Monaco, Karl Heinz Rumenigge, il quale ha dichiarato che il giocatore lo ritiene incedibile.

Un nome che risponde alle caratteristiche del grande acquisto è invece Florent Malouda del Chelsea, giocatore apprezzato da Spalletti e già seguito in passato. Un nome uscito allo scoperto, forse, troppo presto: per ora la squadra londinese lo dichiara incedibile, in attesa di capire se arriverà o meno dal Real Madrid Robinho. E la Roma rimane alla finestra, pronta a intervenire, sapendo bene di avere dalla sua il gradimento del calciatore.

Un altro nome, di cui abbiamo parlato anche ieri è Djibril Cissè del Marsiglia. Stiamo parlando di un attaccante che qualche anno fa, prima di un grave infortunio, era uno dei sogni di capitan Totti. Oggi non è più un sogno, ma un acquisto facilmente realizzabile. Il giocatore andrebbe di corsa a Roma, assicura il suo procuratore. A caldeggiare l'operazione, poi, è intervenuto giorni fa un vecchio amico/consigliere dei dirigenti romanisti, un certo Pluto Aldair. La Roma non scarta l'ipotesi, ma la tiene in caldo, tra le tante in attesa di capire come si sbroglia la matassa.

Infine, oltre a dover citare d'obbligo la pista francese che porta alle due ali del Monaco, Menez e Nenè, citiamo un ultimo nome che circola con insistenza ormai da due giorni. Si tratta del gioiellino olandese Afellay del Psv, giocatore di grande talento, tra i migliori della scorsa edizione della Coppa Uefa. Il prezzo del cartellino di 15 mln è alla portata delle casse di Trigoria, ma non è una somma da poco se si pensa che stiamo parlando di un ragazzo di 21 anni, che ha ancora grandi margini di crescita, ma che ha ancora tutto da dimostrare. Intervistato da Laromasiamonoi, l’agente del giocatore, Rob Jansen, ha preferito non esprimersi sul possibile arrivo del suo assistito alla Roma. Sibillino, parole dette e non dette, farebbero pensare ad una trattativa già in fase avanzata, ma non è così scontata la cosa, anche se il giocatore proprio oggi ha criticato aspramente la sua società, il PSV Eindhoven, per la politica sbagliata in sede di calciomercato. La cosa certa è che uno dei due rinforzi verrà sicuramente da questi nomi. 

Ma il famoso Mister X, il colpo grosso del mercato giallorosso non potrebbe essere un certo Huntelaar? Un nome da sempre in cima alle classifiche di gradìmento dei tifosi romanisti, ambito da club di mezza Europa, finito ora, da alcune settimane, nel dimenticatoio. Il suo procuratore, Faccini, fa sapere che il costo del cartellino del suo assistito è sceso sotto i 20 mln, che non ha rinnovato il contratto con l'Ajax, che non è più richiesto dal Real  Madrid e che l'ingaggio del calciatore rientra ampiamente nei parametri imposti dal club giallorosso. Insomma, se confermato, un vero affare, che i dirigenti giallorossi cercheranno di non farsi scappare...


 

© Riproduzione Riservata.