BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Inter, domani si decide per Ferrari. Per il futuro si pensa a Radoi

Nella giornata di venerdì l'Inter dovrebbe perfezionare l'acquisto di Matteo Ferrari. Il prossimo anno dovrebbe raggiungere la Pinetina anche il difensore Radoi, l'amico di Chivu

Le voci sono molteplici. Si parte da un interessamento per Ferrari, congelato nei giorni scorsi e probabilmente nuovo innesto per la retroguardia: è già da un mese che l'agente del calciatore aveva prospettato un ritorno ad Appiano Gentile per l'ex difensore della Roma, però le ripetute smentite da parte dell'Inter sembravano sensate. Ferrari è svincolato e quindi pronto a vestire la maglia nerazzurra a parametro zero. Un'altra pista porta a Thiago Silva (23), difensore brasiliano del Fluminense, il cui costo si aggira sui 12 milioni di euro. Thiago Silva ha fatto le fortune del reparto difensivo della squadra brasiliana, portandola fino alla finale (persa) di Libertadores contro il Liga De Quito. Potrebbe esserci anche lo spazio per un ritorno di fiamma per Ricardo Carvalho, lasciato in disparte dagli operatori di mercato interisti ma sempre gradito, a Mourinho in primis. Carvalho potrebbe raggiungere il suo Guru sotto la madonnina, anche se Felipe Scolari non sembra di quest'avviso. Insomma, l'infortunio di Materazzi ha messo l'Inter sulla graticola: spendere un ingente quantitativo di denaro con il rischio di avere abbondanza nel ruolo al momento del ritorno di Chivu, Materazzi, Samuel e Cordoba oppure scegliere il basso profilo, acquistando comunque un giocatore che dà garanzie come Ferrari?(TMW). Tra i due "litiganti" spunta il jolly Radoi, il difensore rumeno della Steaua Bucarest, amico di Chivu, che nelle ultime ore è stato caldeggiato ai dirigenti interisti dal procuratore Becali. Se non dovesse arrivare in questa sessione di mercato, sarebbe quasi certamente il candidato principale a vestire la casacca nerazzurra nella prossima stagione. In ogni caso la scelta per quest'anno è fatta. L'ingaggio di Ferrari potrebbe già venerdì diventare realtà.

© Riproduzione Riservata.