BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Ronaldinho al Milan al 90%. Domenica Galliani vola a Barcellona

Secondo il pocuratore del giocatore sono altissime le probabilità che Ronaldinho arrivi a Milano
"Ronaldinho al Milan? Ci sono l'80-90% di possibilità che questo accada". Roberto de Assis, fratello e manager del fuoriclasse del Barcellona, si è espresso in maniera molto eloquente riguardo al possibile trasferimento del talento brasiliano a Milano. De Assis ai microfoni di Telelombardia si è dimostrato ottimista sul passaggio del numero 10 blaugrana alla corte di Carlo Ancelotti, rincarando la dose: ''Sì, è vero - ha detto -. E' probabile che vada al Milan, è tutto pronto''.
 
E' vero anche che già ad aprile si parlava del possibile colpo di Galliani. E che, tornando indietro con la memoria, è dall'estate 2006, col trasferimento di Oliveria, giocatore seguito proprio da De Assis, dal Betis che da via Turati pensano seriamente di portare l'ex pallone d'oro sulle sponde del naviglio. Ma oggi la cosa sembra potersi concretizzare, dal momento che il Milan deve necessariamente comprare un attaccante, visti anche i malumori della tifoseria e il rischio di perdere abbonamenti dopo la deludente stagione passata. Adebayor, come già Eto'o prima, sembra inarrivabile, e Ronaldinho potrebbe essere l'uomo giusto per riportare la gente a S.Siro.
 
Attualmente l'unico ostacolo sembrerebbe essere rappresentato dal Manchester City, club che già da tempo sogna di fare il colpo portando il fenomeno in Inghilterra. Il Barca deve fare cassa, e la mossa di Pep Guardiola di dichiarare in vendita il giocatore ha, per forza di cose, fatto svalutare il suo cartellino. Ma i soldi del City non basteranno, dal momento che Ronaldinho vuole fortemente il Milan. Galliani dovrebbe volare in Catalunya proprio all'inizio della prossima settimana, per provare a presentarsi con Ronaldinho al ritiro rossonero di Milanello.
 
L'altro fronte aperto per l'attacco rossonero rimane quello di Shevchenko. La Sampdoria sembrava essere interessata all'ucraino, ma l' ad rossonero ha tempestivamente precisato che "se Shevchenko tornerà in Italia, andrà sicuramente al Milan".
© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
04/07/2008 - tifoso rossonero esasperato (giacomo marletta)

Oggi vedendo il nome di Shevchenko come possibile alternativa al Gaucho mi e' scappato da ridere. Sarebbe tremendo tornare a casa solo con l'ucraino dopo tante promesse di Galliani "prometto sette o otto acquisti" che per ora non sono arrivati(e che probabilmente non arriveranno mai)cito questa dichiarazione solo perchè è particolarmente significativa ma ce ne sono tante altre che non cito solo per non infierire. Io non ho niente contro Sheva ma nell'ultimo periodo Galliani ha promesso un grande attaccante e Sheva ormai ? un giocatore finito da un pezzo. Se Berlusconi non vuole spendere almeno Galliani non faccia promesse a noi tifosi che sicuramente non lo meritiamo. Al posto di prendere giocatori sulla via del lento declino(Zambrotta, Emerson, Abbiati, che ? gi? inesorabilmente declinato)bisogna osare e prendere i giovani,infatti nel calcio chi osa vince oppure fa una gran bella figura (vedi turchia ultimo europeo)cosi' invece il Milan non solo non vince ma fa anche una gran brutta figura