BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Inter, ecco il punto sull'attacco nerazzurro. Mancini martedì?

L'acquisto di Mancini potrebbe chiudersi lunedì o martedì. Ecco il punto sull'attacco nerazzurro

L’Inter di Mourinho sta lentamente prendendo forma, ma l’impressione è che a giorni si sistemeranno quasi “di scatto” una volta sciolti alcuni nodi fondamentali. Innanzitutto l’affare Quaresma, per il quale in casa nerazzurra inizia a trapelare un po' di pessimismo dato che il Porto non vuole calare le pretese economiche giudicate esose da Moratti.

Se non dovesse concretizzarsi questo passaggio le porte si spalancherebbero per l’acquisto di Amantino Mancini, dato che l’accordo con il giocatore c’è da tempo e che il divario tra domanda e offerta tra Inter e Roma si è andato progressivamente assottigliando e l’accordo si potrebbe raggiungere già lunedì o martedì epr una cifra attorno ai 12-13 milioni di euro.

Una volta “risolto” il problema degli esterni alti all’Inter si aprirà il capitolo attaccanti, dove al di là di quanto dichiarato sarà probabile un rinnovamento molto ampio. I (pur magnifici) sette attaccanti di oggi sono troppi e dovrebbero diventare cinque. Intoccabile l’uomo-scudetto, Zlatan Ibrahimovic, che rimane il punto fermo e Mario Balotelli, talento blindato fino al 2013 che ha dimostrato di avere oltre a capacità tecniche e fisiche, anche di sapersi muovere alla grande in fase di rinnovo contrattuale.

Julio Cruz, è un centravanti dal rendimento costante su cui si può contare, ma per cui questo potrebbe essere l’ultimo anno in cui l’argentino ha un certo appeal per il mercato. Probabile che confermarlo significhi fargli chiudere la carriera in nerazzurro (sempre che non si punti alla finestra di gennaio).

Poi c’è la questione Adriano, motivatissimo anche grazie agli attestati di stima ricevuti da Mourinho, che spera di tornare Imperatore di Milano allungando fino al 2012 il suo contratto.

Hernan Crespo, voglioso di riscatto e ben noto a Mourinho, è un altro protagonista di peso per l’attacco nerazzurro, che non essendo più in alcun modo vincolato al Chelsea può costituire l’ossatura della nuova compagine targata Mourinho. Candidati partenti invece sono David Suazo e – salvo sorprese - Victor Obinna rientrante dal Chievo che sogna di restare.

Un bell'imbarazzo, che però si dovrà risolvere presto, anche perchè alla porta di Moratti sembra stia bussando unb certo Drogba...

 

© Riproduzione Riservata.