BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Juventus, si riapre la pista Aquilani

Pubblicazione:

Qualcosa si muove. Apparentemente il mercato della Juve, come ha sentenziato, Cobolli Gigli è finito, in sostanza le manovre non sono ancora finite. Tiago ha lasciato la sua villa torinese e si è trasferito in albergo, la sua famiglia è già in Portogallo. Il Trofeo Tim è stato, se pur poco attendibile, l’ultima pietra dello scandalo. Lo stesso Ranieri l’ha definito senza mezzi termini un flop. Anche gli stessi compagni di squadra che fino all’ultimo l’hanno difeso sembrano averlo scaricato. Misteri del calcio. Tiago firma per l’Atletico Madrid (11 milioni di euro alla Juve) e chiude la sua infelice avventura in bianconero. La società, considerato che Almiron è in partenza, non vuole certo stare a guardare: è pronta, infatti, l’ennesima offerta per Aquilani. La trattativa potrebbe andare in porto per due semplici motivi: la Roma che chiude con David Villa ha bisogno di denaro fresco e l’Inter, principale antagonista nella corsa al centrocampista della nazionale, si è sistemata con l’approdo di Muntari. L’ambiente nerazzurro, inoltre, è occupato in queste ore dalla questione difesa, falcidiata dagli infortuni. Potrebbe essere la volta di Aquilani, ma l’ultima decisione spetta a Ranieri che potrebbe dirottare la scelta su un vice Nedved (Stankovic) piuttosto che su un centrocampista con altre mansioni. Alla fine la scelta ricadrà sul serbo, anche perchè il suo acquisto richiede un minor investimento economico. Lo stesso spogliatoio, Legrottaglie su tutti, ha fatto capire di gradire l’arrivo del centrocampista messo in disparte da Mourinho. Come abbiamo scritto più volte l’esito dei preliminari di Champions sarà determinante. La Juve di Ranieri sta sorprendendo un po’ tutti in questa prima parte della stagione. Non solo i giocatori esperti come Nedved, ma anche le nuove leve si stanno mettendo in mostra. Su tutti stanno emergendo i giovani Fausto Rossi ed Ekdal. Lo svedese in particolare è stato utilizzato da Ranieri con buoni risultati come costruttore di gioco e potrebbe essere la rivelazione. Cobolli Gigli ha sottolineato anche le prestazioni come vice Nedved di Rossi. Per Rossi, comunque, si prospetta un anno in prestito per maturare esperienza. Aspettando la linea verde impegnata a Pechino (Giovinco, Marchisio, De Ceglie).



© Riproduzione Riservata.