BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIO/ Champions, La Fiorentina ferma lo Slavia Praga con Mutu e Gilardino

Grande prova dei viola contro i cechi. Mattatori in campo l'attaccante rumeno e l'ex giocatore del Milan.

Si avvicina la meta europea per la Fiorentina, che ieri sera ha sconfitto lo Slavia Praga con 2 reti a 0, lasciando a secco gli avvesari. Il risultato si è sbloccato subito: al 3 minuto del primo tempo Mutu segna su punizione, mentre il raddoppio è arrivato al 13' del secondo parziale con la rete di Gilardino, in splendida forma.

Solido Mutu, Felipe Melo il regista – Grande soddsfazione per il presidente dei viola Andrea Della Valle, sicuro di aver grstito bene la stagione di calciomercato. La Gazzetta dello Sport conferma la lungimiranza della dirigenza viola che ha investito 15 milioni per strappare Gilardino al Milan e ha rifiutato i 20 milioni proposti dalla Roma per portare a Trigoria l'attaccante rumeno, che Prandelli ha voluto a tutti i costi tenere a Firenze. Il rumeno non ha deluso, anzi, ha mosso subito le acque con una punizione-gol: il destro dell'attaccante ha scavalcato la barriera e si infila nell'angolo alto. Imparabile. Spreca poi altre occasioni, Mutu, ma la prova è decisamente convincente. Non da meno Felipe Melo, il neoacquisto brasiliano, ieri sera il regista della Fiorentina: il centrocampista, in campo per sostituire Liverani, si è comportato da padrone della squadra. Bene anche vargas e Zauri.

Gilardino, dopo il gol spera in Lippi – Il commissario tecnico della nazionale era negli spalti ieri sera e ha visto cosa è in grado di fare il bomber ex rossonero, che entrato al 12' del secondo tempo, realizza di testa su corner. «E' stata un'emozione fortissima segnare in questo stadio – ha dichiarato Gilardino alla Gazzetta a margine dell'incontro – Bellissimo...So che c'era Lippi in tribuna, spero che mi convochi per la prossima gara della Nazionale».

© Riproduzione Riservata.