BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Juve: all'Everton piace Tiago, ma il portoghese ha un accordo con l'Atletico

L’Everton ha dimostrato il suo interesse per il centrocampista portoghese. Tiago si è, invece, già accordato con l’Atl. Madrid. La Juve cerca l’ultimo grande acquisto. Questa sera la gara di andata con con l'Artmedia

Anche l’Everton (due mesi di stop per Pienaar) bussa alla porta della Juve per Tiago, ma il portoghese vuole solo l’Atletico Madrid. La trattativa resta comunque difficile perché gli spagnoli non vogliono sborsare un ero per il cartellino di Tiago al quale hanno promesso un contratto da 2,5 milioni di euro a stagione. Stesso discorso per il Fenerbahce. I bianconeri alla fine dovranno cedere e acconsentire alla formula del prestito con diritto di riscatto. Questo significa che la società non avrebbe a disposizione denaro fresco da investire per l’ultimo grande acquisto. Si fa il nome del talentuoso Banega del Valencia, ma gli occhi dei dirigenti sono sempre puntati su Aquilani. Sembra sempre più probabile che la Juve ricorra, investendo i ricavi della Champions, al mercato di gennaio come ha fatto nell’operazione Sissoko. Ranieri, però, punta i piedi e vuole un rinforzo (il più gradito rimane Stankovic): non si fida delle condizioni fisiche di Zanetti e Marchionni, molto fragili dal punto di vista della tenuta muscolare.
Pronti al debutto. Questa sera la Juve ritorna in Europa dopo due anni di purgatorio. L’Artmedia Bratislava non rappresenta un ostacolo insormontabile, ma certo non va sottovalutata visto e considerato che ha già calpestato i palcoscenici del calcio che conta. In Champions per gli slovacchi, come ha ricordato Claudio Ranieri nella conferenza stampa di presentazione, parlano un 5 a 0 rifilato al Celtic e un 3 a 2 fuori casa con il Porto. Ranieri è costretto per via degli infortuni a rivedere il centrocampo: a destra Camoranesi, in mezzo Sissoko e Poulson e a sinistra Salihamidzic. Nel pacchetto arretrato spazio a Grygera, Mellberg (favorito su Legrottaglie), Chiellini e Molinaro. In attacco giocano Trezeguet e Del Piero con la concreta possibilità di vedere in corso d’opera il tridente. Il tecnico bianconero chiederà un sacrificio supplementare a Camoranesi e a Molinaro, in non perfette condizioni fisiche. La Vecchia Signora vuole chiudere fra le mura amiche il discorso qualificazione per evitare inutili complicazioni al ritorno e per dare l’ennesima gioia ai tifosi che in questi due anni hanno visto da lontano la vetrina europea. Inizio alle 20.45, arbitra l’esperto greco Vassaras. La Juve deve rinunciare allo squalificato Nedved e agli infortunati Zanetti e Marchionni, oltre a Knezevic che non ha ancora ripreso completamente dopo l’infortunio patito a Londra.

© Riproduzione Riservata.