BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Juventus, ultima settimana per liberarsi di Tiago

La Juve aspetta il sì di Tiago all’Everton per prendere lo svincolato Appiah. Difficile che si possa chiudere questa settimana. La società, stanca dei tentennamenti del giocatore, ha intenzione di utilizzare il pugno di ferro

tiago_R375x255_25ago08.jpg(Foto)

L’oggetto del mistero Tiago, non convocato per la sfida con l’Artmedia, ha una settimana di tempo per decidere il suo futuro, altrimenti si ritrova molto probabilmente accantonato in tribuna fino a dicembre. Alessio Secco è stato chiaro quando ha detto che le chances al giocatore sono già state date. Il portoghese aspetta in extremis un’offerta dalla Spagna, ma concretamente l’unica piazza veramente interessata all’affare è quella dell’Everton. La Juve non ha molta fretta, anche perché confida molto in alcuni suoi giovani come Giovinco e Fausto Rossi; è più facile che senza fretta utilizzi i soldi della Champions per il mercato di gennaio, cercando eventualmente di tappare qualche falla nella Nave di Ranieri. Alla finestra c’è sempre Appiah, che, svincolatosi, tornerebbe di corsa a Torino. Il ventisettenne ghanese sarebbe un ottimo colpo, ma per chiudere la trattativa i bianconeri devono cedere un extracomunitario dalla Primavera. Per quanto riguarda la vicenda Ledesma, l’argentino resta a Roma e si libera gratuitamente a giugno 2009 con buona pace del suo presidente Lotito.

L’attaccante Pasquato, convocato con Fausto Rossi nell’Under 20, va a farsi le ossa a Empoli perché come ha detto anche Ranieri dopo il vernissage di Villar Perosa sarebbe assurdo tenerlo ancora con la Primavera.

La Juve parte questa mattina per la Slovacchia dove domani sera (inizio alle 20.45) affronta l’Artmedia per il ritorno dei preliminari di Champions (andata 4 a 0) in una settimana nella quale si prepara ad iniziare il campionato (domenica sera posticipo con la Fiorentina). Rispetto al match d’andata a Torino, con l’Artmedia non ci sarà Chiellini (autore del terzo gol), ma tornano a disposizione Nedved (che ha scontato la squalifica) e i tre ragazzi reduci dai Giochi Olimpici: De Ceglie, Marchisio e Giovinco. Torna fra i 22 anche Knezevic. Un solo ragazzo della Primavera aggregato, si tratta di Ariaudo.

© Riproduzione Riservata.