BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRITTI TV/ Rai-Lega, accordo fatto. Domenica vedremo i gol in chiaro

Trovato l'accordo per l'acquisizione dei diritti in chiaro per 27,5 milioni. E' salva la domenica degli italiani appassionati di calcio

generica_calcio_R375x255_26ago08.jpg(Foto)

Dulcis in fundo. E adesso si può dire che aveva ragione Matarrese. La Rai e la Lega trovano l’accordo in extremis sui diritti tv sulla base di 27,5 milioni di euro. Già a partire da questa giornata di campionato la rete pubblica offrirà ai suoi ascoltatori gli highlights delle sfide di serie A e di serie B. Per i nostalgici resta anche la trasmissione Tutto il calcio minuto per minuto. L’accordo Rai-Lega contempla anche i diritti radio. Come era nell’aria il pacchetto è stato spezzettato: l’azienda di viale Mazzini acquista l’esclusiva sui diritti radiofonici e su quelli televisivi nella fascia 13.30-22.30. Il direttore generale della Rai Claudio Cappon ieri era stato chiaro: «Se non facciamo l’accordo, la colpa è della Lega». Una cosa è certa la Lega ha abbassato notevolmente la richiesta iniziale (50 milioni di euro). Confermata anche la previsione di Alberto Brandi che a ilsussidiario.net aveva profetizzato un accordo fra le parti. La Rai acquista così gli highlights della serie A nella fascia pomeridiana e, in forma non esclusiva, in quella serale. Prende anche gli highlights della Serie B e dei diritti radiofonici. Per il prossimo anno la cifra passerà a 28 milioni di euro. Soddisfatto il presidente della Lega Matarrese: «Abbiamo voluto dare agli italiani la possibilità di vedere il calcio in chiaro. Abbiamo rinunciato a qualcosa in termini economici, ma alla fine tra Supercoppa, Coppa Italia e la possibilità di vendere non in esclusiva la fascia serale abbiamo raggiunto quei 50 milioni, ovvero la richiesta iniziale». L’entusiasmo di Matarrese si scontra con la reazione misurata di De Luca, direttore di Rai Sport: «Bisognava fare tutto prima, dal bando alla decisione finale, così sarebbe stato meglio per tutto. Trasmissioni storiche come “Tutto il calcio minuto per minuto” e “Novantesimo minuto” sono state salvaguardate. Riusciremo a coprire tutti gli eventi». Certo si poteva fare molto prima.© Riproduzione Riservata.