BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPECIALE CALCIOMERCATO/ Juventus, c'è un "tesoretto" da spendere...E Aquilani non rinnova. In arrivo Ivanovic, ufficiale Manninger

Che fine farà il “tesoretto” che i dirigenti juventini hanno accumulato nelle operazioni di mercato? Circa 20-23 milioni di euro. Intanto dall’Udinese arriva Manninger e dal Chelsea Ivanovic

Che fine farà il “tesoretto” che i dirigenti juventini hanno accumulato nelle operazioni di mercato? Circa 20-23 milioni di euro. E’ la domanda che si pongono addetti ai lavori e tifosi. Difficile credere che questo ultimo mese di calciomercato si esaurisca solo con piccole operazioni in entrata e in uscita. C’è il sentore, ormai diffuso, che qualcosa di grosso possa prima o poi accedere. Tutti, bene o male, lo pensano, ma nessuno scaramanticamente lo dice: il sogno rimane Alberto Aquilani. Ad ascoltare attentamente le parole pronunciate ieri da Luciano Spalletti sui probabili rinforzi, il tecnico della Roma ha parlatro di tre arrivi e di una possibile partenza. E non è la prima volta che lo dice, ma stranamente la cosa è passata sotto silenzio.
Continuano, invece, a far rimbalzare notizie i tabloid inglesi che rilanciano, oggi, il nome del difensore del Chelsea Branislav Ivanovic in chiave Juve. I bianconeri sarebbero disposti ad offrire 5 mln di euro, cifra che i blues sembrano disposti ad accettare. Ivanovic, infatti, non sembra uno dei punti fermi di Scolari che quindi dovrebbe dare il via libera alla sua cessione.
Da oggi, la Juventus ha un portiere in più nella propria rosa: si tratta di Alexander Manninger. Lo ha comunicato ufficialmente la società bianconera. L'austriaco è stato acquistato a titolo definitivo dall'Udinese e ha firmato un contratto quadriennale.
Prosegue, intanto, la polemica tra Ranieri e Mourinho. Dopo le parole del tecnico dell'Inter di ieri l'allenatore bianconero, oggi, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'amichevole contro il Manchester United in programma domani, ha replicato da Londra. Ranieri ha prima gettato acqua sul fuoco Le polemiche di agosto bisogna lasciarle andare, lasciano il tempo che trovano, come le partite", poi l'affondo «Comunque Mourinho ci ha fatto vedere la sua vera personalità, il suo vero stile e cosa pensa dei suoi colleghi. Per lui sarà molto difficile prendere in mano una squadra che viene da due scudetti consecutivi e dover vincere tutto»(calciomercato.com).
 

© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
05/08/2008 - Interisti, dissociatevi da Mourinho (Giuseppe Crippa)

Le recenti dichiarazioni di Mourinho, sulle quali bene ha fatto questo giornale a stendere un velo pietoso, danno dell’uomo un ritratto sul quale i tifosi interisti faranno bene a riflettere fin da subito, e, per quanto loro possibile, ad intervenire, per evitare che costui trascini in basso la società che gli ha dato lavoro e che è amata, o meglio ancora “beneamata”, da milioni di tifosi. Mi aspetto di vedere presto, su qualche blog o su qualche striscione allo stadio, la dissociazione dei tifosi verso questo modo di parlare. Se questa dissociazione arrivasse prima dei possibili risultati negativi della squadra, sarebbe ancora più bello…