BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

La Juve supera 1 a 0 l'Udinese. Le pagelle dei bianconeri

Pubblicazione:

victor_chiellini_R375x255_14set08.jpg

La Juve è la squadra più in forma fra le candidate alla vittoria finale. Gli uomini di Ranieri superano meritatamente l'Udinese con una rete nella ripresa di Amauri. Si rivedono in campo Chiellini (per tutta la gara) e Trezeguet. L'unico neo? Il non saper chiudere le gare. Molte le ocacsioni fallite.

 

 

Le pagelle dei bianconeri: 

BUFFON 6: Inoperoso con le mani, si ricorda di quando nelle giovanili faceva l’attaccante e si diverte con i piedi. Sicuro.

 

GRYGERA 6,5: Ruvido in alcune circostanze, ma affidabile. Non disdegna le folate offensive.

 

MELLBERG 6,5: Non soffre la velocità degli attaccanti friulani. Giocare in parte a Chiellini è comunque abbastanza facile.

 

CHIELLINI 7: L’emblema del cuore bianconero. Il suo recupero a tempo di record dall’infortunio è la dimostrazione che il carattere e la determinazione fanno la differenza. Marino cambia in corsa 2/3 dell’attacco, ma non c’è niente da fare. Insuperabile. Nel finale di mestiere con Floro Flores lanciato a rete.

 

DE CEGLIE 6,5: Quando arriva sul fondo mette dentro dei cross perfetti. In costante crescita.

 

CAMORANESI 7: L’arma in più dei bianconeri. Dai suoi piedi partono tutte le azioni migliori. Salta l’uomo con facilità.

 

POULSEN 6,5: .Concreto e attento. Migliora l’intesa con Sissoko. Colpisce anche una traversa con un grande bolide.

 

SISSOKO 7,5: .Impressionante. Un gladiatore corretto. Le lunghe leve gli permettono di sradicare moltissimi palloni. Funziona da schermo difensivo, ma si fa notare anche per i suoi continui movimenti. Il suo inserimento ha creato i presupposti per la rete di Amauri. Va anche vicino al gol con un tiro da fuori parato da Handanovic.

 

NEDVED 6,5: Instancabile. Trentasei primavere. Forse poteva essere risparmiato in vista della Champions.

 

IAQUINTA 6,5: Esce fra gli applausi il grande ex. Generoso, ma sfortunato nelle conclusioni. Poco lucido sotto porta.

 

AMAURI 7,5: L’Udinese senza Felipe e Zapata non è certo impeccabile dal punto di vista difensivo, ma l’attaccante brasiliano è lesto a piazzare la rete (la prima con la maglia bianconera in campionato) che al 66’ sblocca il risultato. Nel primo tempo si era segnalato per un palo strepitoso di testa. Gioca, palleggia e si diverte.

 

MARCHIONNI S.V.: Entra al 79’ per Iaquinta.

 

DEL PIERO S.V.: Entra a 3’ dal termine al posto di Camoranesi. 560 presenze con la maglia bianconera. Bastano come biglietto da visita. 

 

TREZEGUET S.V.: Si rivede il francese che prende il posto di Amauri a 3’ dal triplice fischio.

 

RANIERI 6,5: Ha costruito una squadra affidabile, ma deve cercare di chiudere le gare per non soffrire. La Juve ha meritato di vincere con molte occasioni gol create. Un consiglio per la prossima gara: fare entrare a 3’ dal termine Trezeguet e Del Piero non è certo una mossa da ripetere. Non si va contro la storia. Avrebbe potuto togliere Nedved e soprattutto Camoranesi, due che fanno della corsa la loro arma migliore. Per il momento, però, la Juve è la squadra che gioca meglio fra le grandi del campionato. Un buon viatico per il futuro.

 



© Riproduzione Riservata.