BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIO/ Amauri pronto per la nazionale: «Ci andrei di corsa»

Pubblicazione:

amauriR375_15set08.jpg

Il brasiliano Amauri, mattatore nella gara di ieri sera contro l'Udinese, è destinato a far sorridere non solo i tifosi bianconeri. L'attaccante infatti ha nuovamente aperto le porte alla nazionale italiana nel prepartita di Juventus-Udinese. «Se oggi avessi il passaporto in mano e domani Lippi mi dovesse convocare, sicuramente ci andrei di corsa - ha detto l'attaccante della Juve - Ci siamo sentiti. Mi ha detto delle belle cose». Le motivazione per scegliere l'azzurro non mancano: «Io, come ho sempre detto, calcisticamente sono cresciuto qua e - ha concluso Amauri - una volta che avro' il passaporto, se non dovessi avere la chiamata del Brasile, che e' l'unica a cui oggi potrei rispondere, sicuramente prendero' una decisione molto importante».

 

Certo quest'ultima parentesi non è indifferente. Il numero 8 della Juve non ha propriamente scelto l'Italia in modo incondizionato, ma ha sottolineato che l'attrattiva della Selecao è forte. Otlretutto la situazione non proprio rosea della nazionale verdeoro potrebbe portare Dunga ad una sorprendente convocazione del giocatore. A questo va aggiunta la chiusura dimostrata da qualche giocatore nei confronti del possibile arrivo del compagno di reparto. Alberto Gilardino in particolare si era espresso in maniera negativa nei confronti dell'ipotesi dell'arrivo di Amauri in nazionale. E' anche vero che le motivazioni di tale posizione vanno lette in chiave della concorrenzialità che l'ex palermitano potrebbe portare nell'attacco azzurro e non in chiave concettuale, dal momento che da svariati anni è oramai titolare nell'undici italiano Mauro German Camoranesi.

< br/>
© Riproduzione Riservata.