BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PARALIMPIADI/ Pistorius vince nei 400 e fa tris di ori

Il campione sudafricano mantiene le promesse: ai Giochi Paralimpici sbanca il medagliere della velocità. Dopo l'oro nei 100 e 200 metri, poco fa conquista il gradino più alto del podio anche nei 400 metri

Pistorius_paralympicR375_9set08.jpg (Foto)

Oscar Pistorius non delude fa una tripletta di ori ai Giochi Paralimpici di Pechino. Dopo aver conquistato il gradino più alto del podio nei 100 e nei 200, oggi completa l'impresa con la medaglia più pregiata nei 400 metri piani.

Record del mondo - Lo sprinter sudafricano, amputato ad entrambe le gambe all'altezza delle ginocchia a soli 11 mesi di vita, si è imposto con il nuovo record del mondo della classe T43 in 47"49. Secondo classificato lo statunitense Jim Bob Bizzell, argento con il record del mondo della classe T44. Il bronzo è andato al britannico Ian Jones, terzo in 51"69.

Grazie all'Italia – Attraverso le colonne della Gazzetta dello Sport, ancora prima di compiere la straordinaria impresa, Oscar Pistorius ringrazia l'Italia, paese che l'ha reso famoso: «Devo molto all'Italia per questa popolarità. Se lo scorso anno non mi avessero invitato al Golden Gala di Roma per correre insieme ai normodotati non sarei uscito a uscire dall'ambito dello sport paralimpico».

© Riproduzione Riservata.